Centro: Napoli, 'Con Tajani e Fi si va in confusione'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 6 giu. (Adnkronos) – "Dice Antonio Tajani, così riferiscono le agenzie, che con 'Coraggio Italia' non si va da nessuna parte e di aver visto un sondaggio a Padova che ci assegnerebbe lo 0,2%. 'Coraggio Italia' è nato da due settimane e sapere che a Padova disponiamo dello 0,2% trovo che sia un buon punto di partenza. Il buon Tajani si trova, forse neppure lui sa come o perché, a guidare un partito che da 13 anni inanella sconfitte elettorali, una dietro l’altra, passando da oltre il 30% a percentuali che i sondaggi fotografano oggi intorno al 6%. Ora, si può ben capire che cerchi di scaldare i cuori di chi è rimasto in Forza Italia. Come pure è ben chiaro 'da che parte si va' con Forza Italia: si va in casa della Lega, approdo legittimo per carità, ma distante mille miglia dalla storia di Forza Italia". Lo afferma Osvaldo Napoli, deputato di 'Coraggio Italia'.

"Tajani -aggiunge- deve servire molte cause: quella di Salvini in Italia, quella del Ppe in Europa. Finge di ignorare che i referenti della Lega sono Orban, espulso dal Ppe, Marine Le Pen e i nazionalisti polacchi e tedeschi con i quali Salvini ha proposto di fare gruppo unico al Parlamento europeo. Tajani dovrà fare molte capriole per non dispiacere a nessuno di loro. Se con 'Coraggio Italia' non si va da nessuna parte, con Forza Italia e Tajani -conclude Napoli- si va da troppe parti per non finire in confusione. Tajani continui piuttosto a sparecchiare la tavola, operazione per la quale è stato chiamato".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli