Centrodestra, Berlusconi: non volevo ma sarò in piazza

Luc

Roma, 17 ott. (askanews) - "Avevo deciso di non andare in piazza, avevo pensato lasciamoli cominciare almeno a lavorare, facciamo opposizione responsabile in Parlamento basandoci sui contenuti. Poi ho visto che vogliono mettere il carcere per una evasione superiore a 50mila euro...si tratta di vedere a rischio il diritto di libertà di ciascuno di noi. Noi siamo incompatibili con la sinistra perché vengono da una ideologia dello stato etico, per loro lo stato è il padrone dei cittadini". Lo ha detto il leader di Fi Silvio Berlusconi in conferenza stampa a sostegno della candidata del centrodestra alle regionali in Umbria Donatella Tesei.

"Non c'è pm che appartenga a quella parte lì, che appartenga ai 5 stelle, che non sappia dimostrare che ciascuno di voi ha commesso una evasione superiore a 50mila di euto. La norma non è stata messa nella manovra ma verrà messa nella riforma della giustizia", ha aggiunto Berlusconi.