Centrodestra, Berlusconi: resto in campo, è più pericoloso del '94

Luc

Roma, 19 ott. (askanews) - "Oggi ricominciamo insieme il nostro cammino per la libertà. Abbiamo come fine comune la vittoria alle prossime elezioni nazionali per cambiare l'Italia. Oggi c'è un pericolo più grande di allora, del 1994, sento ancora forte la responsabilità di restare ancora in campo per contribuire a cambiare questa situazione, per farci tornare al governo del paese". Lo ha detto Silvio Berlusconi dal palco della manifestazione del centrodestra a Roma, in piazza San Giovanni.

"Oggi ripartiamo tutti insieme da questa bellissima piazza di San Giovanni - ha aggiunto il leader di Fi - contro il Governo delle manette e delle tasse, delle cinque sinistre. Saremo ancora noi a governare la nostra Italia. Viva la nostra squadra, la nazionale azzurra di libertà, il popolo della libertà".