Centrodestra, Bernini: il 19 in piazza contro governo ladro

Pol/Tor

Roma, 12 ott. (askanews) - "Il 19 ottobre scenderemo in piazza perché abbiamo la prova documentata che ci stanno rubando soldi e futuro". Lo ha affermato Anna Maria Bernini, presidente del gruppo parlamentare di Forza Italia al Senato, nel corso della manifestazione del partito in corso nel week end a Milano.

"Chi ricorda le interviste che Berlusconi rilasciò alla stampa a fine estate durante la formazione del Conte 2 dovrebbe sapere - fa osservare Bernini - che fu lui per primo a dire che saremmo scesi in piazza di fronte a un governo che si sarebbe rivelato dannoso per gli italiani e che avrebbe improntato la sua politica economica su nuove tasse. Non scendemmo in piazza il giorno della fiducia perché, piaccia o meno, questo è un governo legittimo anche se non legittimato dalla volontà popolare. Scendiamo invece in piazza adesso perché abbiamo la prova documentata che ci stanno rubando soldi e futuro".

La manifestazione della prossima settimana, conclude Bernini "non è un'operazione nostalgia. Sappiamo benissimo che quella di sabato non sarà la stessa manifestazione che ci fu quel famoso dicembre del 2006. La piazza è la stessa, ma noi siamo diversi. Una diversità che però è sinonimo di maturità politica, di esperienza e di consapevolezza".