Centrodestra, Carlo Nordio si candida: “non posso sottrarmi”

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Venezia, 19 ago. (askanews) - "Dopo aver per scritto, per oltre 25 anni, sulle criticità della nostra giustizia e sulla necessità di rimedi urgenti in senso garantista e liberale - motiva nordio - la rinuncia a intervenire attivamente quando te ne viene offerta la possibilità sarebbe una mancanza di coraggio, o quantomeno un atteggiamento di incoerenza e di pigrizia. Dopo aver sostenuto con convinzione la battaglia per i referendum, che sapevamo perduta in partenza e per ciò stesso più nobile e disinteressata, sarebbe irragionevole sottrarsi oggi a un impegno proprio in parlamento, cioè sul terreno della produzione normativa". Con una lettera al gazzettino, giornale col quale collabora da 25 anni, l'ex procuratore carlo nordio conferma che si candiderà alle prossime elezioni.

Nordio nella lettera non precisa con chi ma è noto che l'offerta gli è arrivata da fdi. La leader giorgia meloni lo avrebbe indicato anche come possibile prossimo guardasigilli di un suo governo. Nessun cenno su questo nella lettera che nordio ha scritto per i lettori de il gazzettino. Il nome di Nordio era nella rosa di candidati al quirinale del centrodestra su indicazione appunto di Meloni e Fdi.