Centrodestra, Cirio a no Tav: non hanno mai lavorato in vita loro

Luc

Roma, 19 ott. (askanews) - "In Piemonte vedo i professionisti delle manifestazioni, no Tav, centro sociali... mi piacerebbe sapere come fanno a vivere visto che non hanno lavorato una sola ora della loro vita. Vorrei che l'ispettorato del lavoro quando viene a fare pulci alle nostre aziende andasse alle manifestazioni dove ci sono sempre gli stessi a chiedergli come fanno a vivere senza lavorare". Lo ha detto Alberto Cirio, governatore del Piemonte, dal palco di piazza San Giovanni.

  • Ricciardi: "Italia deve difendersi da contagi, stop a voli da Usa"
    Notizie
    Adnkronos

    Ricciardi: "Italia deve difendersi da contagi, stop a voli da Usa"

    "L'Italia deve difendersi dai contagi. Stop ai voli dagli Usa". A suggerirlo è Walter Ricciardi, docente d'Igiene all’Università Cattolica di Roma e consigliere del ministro della Salute. Il coronavirus "è brutta bestia, evoluta per diffondersi. Ha trovato il giusto equilibrio: non tanto grave da impedire a molti infettati di circolare, ma pur sempre pericoloso", ricorda Ricciardi in un'intervista a 'La Repubblica'.  Il virus sta tornando dall’estero? "A febbraio avevamo chiuso solo i voli diretti. Oggi blocchiamo anche chi viene da un paese a rischio con un volo indiretto - rivendica Ricciardi - Abbiamo poi l’obbligo di quarantena per gli arrivi da fuori Schengen. Eppure sembra non bastare. Dovremmo chiudere i voli con alcuni Stati degli Usa. Quel che avviene lì è sconcertante. Il paese a cui tutti guardiamo per gli studi scientifici sul Covid è fuori controllo. Dobbiamo difenderci dai paesi che fanno poco o nulla per frenare il virus".  Su treni e aerei c’è troppa folla? "I mezzi di trasporto sono un punto debole. Ho visto un’organizzazione buona sui treni ad alta velocità, stazioni incluse. Non c’è invece abbastanza attenzione sugli aerei, che spesso volano a pieno carico e non rispettano il distanziamento a check in, imbarco e sbarco", risponde Ricciardi. In autunno avremo abbastanza vaccini contro l’influenza? "Il ministero della Salute ha emanato la sua circolare da più di un mese. Si prevede l’immunizzazione gratuita dai 60 anni, ma anche l’obbligo per operatori sanitari e lavoratori di pubblica utilità. Cosa facciano le singole Regioni per approvvigionarsi, però, io non lo so. Ognuna si muove per conto proprio", sottolinea il consigliere del ministro della Salute.  Ci serviranno più tamponi, ma i reagenti e perfino le provette dove chiudere i campioni scarseggiano. "Stesso discorso. Ogni Regione negozia per conto proprio con le poche ditte produttrici del mondo - denuncia Ricciardi - Anzi, c’è stato un miglioramento. Prima le trattative erano condotte dalle singole Asl. Abbiamo anche comprato macchinari più avanzati, in grado di processare centinaia di campioni insieme, invece delle poche decine della prima fase. Ma ci sono procedure che andrebbero eseguite a livello centrale. Esiste un meccanismo d’urgenza che permette al governo di scavalcare le regioni. Si è scelto finora di non applicarlo, ma penso che la gravità della situazione potrebbe giustificarlo".  Il vaccino contro il Covid è stato prenotato così, a livello di governo. "Anzi a livello europeo. Contrattare 400 milioni di dosi è meglio che farlo regione per regione", specifica Ricciardi. Avremo presto nuovi farmaci? "Sono allo studio gli anticorpi monoclonali. Ma non credo che in autunno saranno pronti. Restano parzialmente efficaci il remdesivir e il desametasone", risponde l'esperto. Dell’antivirale remdesivir gli Usa hanno comprato l’intera produzione fino a settembre. "Altro comportamento discutibile dell’amministrazione Trump. Sarà più difficile approvvigionarci, ma non resteremo senza", aggiunge.

  • Jessica Alves desidera un figlio
    Notizie
    notizie.it

    Jessica Alves desidera un figlio

    L'ex Ken umano Rodrigo Alves, oggi diventato Jessica, ha svelato il suo prossimo desiderio, ossia quello di diventare mamma

  • Violenta per due anni tre giovanissimi: fermato dai carabinieri
    Notizie
    notizie.it

    Violenta per due anni tre giovanissimi: fermato dai carabinieri

    I carabinieri hanno bloccato l'orco accusato di violenza sessuale su tre minorenni: una delle vittime ha denunciato.

  • Dayane Mello, l'avvertimento a Belen sul nuovo fidanzato
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Dayane Mello, l'avvertimento a Belen sul nuovo fidanzato

    La modella brasiliana parla dell'imprenditore napoletano Gianmaria Antinolfi.

  • Il nuovo messaggio della Parisi su Covid-19
    Notizie
    notizie.it

    Il nuovo messaggio della Parisi su Covid-19

    Heather Parisi ha voluto mettere in guardia i suoi fan su una possibile nuova ondata di contagi.

  • Cristiche alle foto di Ilary: ha usato Photoshop?
    Spettacolo
    notizie.it

    Cristiche alle foto di Ilary: ha usato Photoshop?

    Ilary Blasi nell'occhio del ciclone per uno scatto sui social: ai fan non è sfuggito un dettaglio.

  • Coronavirus, nuovo Dpcm: cosa resta e cosa cambia dal 14 luglio
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Coronavirus, nuovo Dpcm: cosa resta e cosa cambia dal 14 luglio

    Trolley in aereo e mascherina solo al chiuso: le nuove misure del governo fino al 31 luglio.

  • La modella senza veli per festeggiare il traguardo
    Spettacolo
    notizie.it

    La modella senza veli per festeggiare il traguardo

    Tamara Gorro si è spogliata completamente per festeggiare un milione e 700 mila follower su Instagram.

  • Dal trolley alle giacche, le nuove regole per chi viaggia
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Dal trolley alle giacche, le nuove regole per chi viaggia

    Le misure saranno in vigore fino al 31 luglio.

  • Ponza: boom di turisti sull'isola covid free, ma il sindaco chiama l'esercito
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Ponza: boom di turisti sull'isola covid free, ma il sindaco chiama l'esercito

    Troppa gente in spiaggia e senza distanziamento. Si rischia la chiusura dell'isola.

  • La moglie di Paolo Bonolis si tuffa in mare con i vestiti
    Notizie
    notizie.it

    La moglie di Paolo Bonolis si tuffa in mare con i vestiti

    Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis, si è fatta il bagno al mare vestita. Ecco i motivi.

  • Bimba cade in un pozzo insieme al padre: non è in pericolo di vita
    Notizie
    notizie.it

    Bimba cade in un pozzo insieme al padre: non è in pericolo di vita

    Mentre era in braccio al papà, una bimba è caduta in un pozzo insieme a lui: ha riportato una frattura al cranio.

  • Il dating show di Maria De Filippi in tv solo il giovedì e il venerdì: i motivi
    Spettacolo
    notizie.it

    Il dating show di Maria De Filippi in tv solo il giovedì e il venerdì: i motivi

    Uomini e Donne andrà in onda solamente due giorni a settimana fino al 20 ottobre.

  • Usa, eseguita prima condanna a morte federale da 17 anni
    Notizie
    Adnkronos

    Usa, eseguita prima condanna a morte federale da 17 anni

    E' stata eseguita questa mattina negli Stati Uniti la condanna a morte di Daniel Lewis Lee, la prima a livello federale dal 2003. Lee è stato dichiarato morto alle 08.07 ora locale nel penitenziario di Terre Haute in Indiana, dopo essere stato sottoposto a iniezione letale. Prima di morire, ha riferito la Cnn, ha detto di essere innocente. Una giudice di Washington, Tanya Chutkan, aveva bloccato ieri l'esecuzione sulla base dell'ottavo emendamento, che vieta "punizioni insolite crudeli". Vi sono prove, aveva dichiarato, che i farmaci usati per l'iniezione letale "producano sensazioni di annegamento e asfissia, causando "dolore estremo, terrore e panico". Ma la Corte Suprema ha poi dato via libera all'esecuzione. Dopo Lee, verranno eseguite altre tre condanne a morte di detenuti federali. E' stata l'amministrazione Trump a decidere la ripresa delle esecuzioni federali, stilando un nuovo protocollo sull'uso dell'iniezione letale. Lewis, un suprematista bianco, è stato condannato per il massacro di una coppia e la loro figlia perpetrato nel 1996 in Arkansas. La madre, nonna e suocera delle vittime, l'81enne Earlene Peterson, si è sempre opposta all'esecuzione, dicendo di preferire che Lee, 47 anni, passi tutta la sua vita in carcere, come il suo complice nel delitto, condannato a tre ergastoli. L'anziana aveva cercato di rinviare l'esecuzione, spiegando che non poteva assistervi per il rischio di contrarre il coronavirus.  Nessuno tocchi Caino - "Con la ripresa delle esecuzioni capitali a livello federale, Donald Trump realizza l’unico successo del programma elettorale per la sua rielezione. In questo modo Trump manifesta la sua 'straordinaria' visione del futuro dell’America, cioè quella di un ritorno al passato e alla logica arcaica dell’occhio per occhio. Trump ottiene la riprese delle esecuzioni quando in tutto il mondo e negli stessi Stati Uniti di cui è lui Presidente la tendenza è quella di dismettere questo ferro vecchio della storia". E quanto si legge in un comunicato di 'Nessuno tocchi Caino – Spes contra spem' dopo la ripresa delle esecuzioni federali in America. "Sono infatti 165 gli Stati a diverso titolo abolizionisti (106 completamente abolizionisti, 8 per crimini ordinari, 6 in moratoria legale delle esecuzioni e 45 di fatto abolizionisti) e solo 33 sono mantenitori, di cui solo 20 nell’ultimo anno. Mentre negli USA, 33 Stati sui 50 della federazione, o hanno abolito la pena di morte (21) o non effettuano più esecuzioni da oltre 10 anni (12, di cui 4 con una moratoria legale in atto). Delle altre 3 giurisdizioni, il Distretto di Columbia ha abolito la pena di morte, mentre il Governo Federale l’ha ripresa e l’Amministrazione Militare non la pratica da almeno 10 anni", ricorda il comunicato. "Le dichiarazioni del Ministro della Giustizia Barr come di Trump di aver così fatto giustizia in nome delle vittime, sono un esercizio abusivo, cinico e volgare del dolore altrui. E’ una logica aberrante - si legge- quella per la quale per difendere Abele, lo Stato diventa Caino. La giustizia autenticamente dalla parte delle vittime è una giustizia che ripara, non è quella che alimenta l’eterna catena della violenza e del dolore.”

  • L'appello di 83 milionari: "Tassateci, vogliamo contribuire contro il Covid"
    Notizie
    notizie.it

    L'appello di 83 milionari: "Tassateci, vogliamo contribuire contro il Covid"

    Oltre 80 milionari hanno firmato un appello per chiedere un aumento delle loro tasse: vogliono contribuire alla lotta contro il coronavirus.

  • Morta col figlio Nicole Thea, influencer che raccontava gravidanza
    Notizie
    Adnkronos

    Morta col figlio Nicole Thea, influencer che raccontava gravidanza

    Nicole Thea, la ballerina e influencer londinese diventata molto famosa sui social per i video con cui su Youtube raccontava l'esperienza della sua gravidanza, è morta sabato. Aveva 24 anni. Thea aveva chiamato suo figlio non ancora nato, Reign, ma stando ad un post pubblicato sul suo account dalla madre, nemmeno il nascituro è sopravvissuto. Non è stata resa pubblica la causa di morte. "È con grande tristezza che devo informarvi che Nicole e il figlio che lei e Boga aspettavano, Reign, sono morti tristemente sabato mattina", ha scritto la madre. Negli ultimi video di Nicole si vedevano Boga e i suoi fratelli che passavano in rassegna gli abiti premaman e gli abitini per il piccolo ma anche la preparazione della borsa da portarsi in ospedale per il parto. Thea aveva diversi partner pubblicitari per i suoi contenuti social, nonché una linea di gioielli e ciglia finte chiamata The Thea Kollection.

  • Autostrade, Di Maio: M5s soli contro tutti, Salvini deve tacere
    Politica
    Askanews

    Autostrade, Di Maio: M5s soli contro tutti, Salvini deve tacere

    oggi tutti favorevoli a togliere il controllo ai Benetton

  • Notizie
    AGI

    Sull'espulsione di Huawei dalla Gran Bretagna è necessaria una "dolorosa rappresaglia"

    AGI - La decisione della Gran Bretagna di escludere Huawei dallo sviluppo del 5G sul suo territorio è "ovviamente il risultato di pesanti pressioni da Washington" e la Cina dovra' mettere in campo una rappresaglia "pubblica" e "dolorosa". Lo scrive il Global Times, in un editoriale pubblicato on line oggi. "È necessario che la Cina contrattacchi alla Gran Bretagna, altrimenti non saremmo troppo facili da bullizzare? La rappresaglia dovrebbe essere pubblica e dolorosa per il Regno Unito", si legge nell'editoriale del tabloid pubblicato dal Quotidiano del Popolo, organo di stampa ufficiale del Partito Comunista Cinese, precisando subito dopo, pero', che "non è necessario trasformarla in uno scontro tra Cina e Gran Bretagna".Londra viene presentata come un "anello debole" nell'alleanza di condivisione di intelligence dei Five Eyes, che comprende anche Usa, Australia, Nuova Zelanda e Canada. "Sul lungo periodo, il Regno Unito non ha ragioni per mettersi contro la Cina, con la questione di Hong Kong che sta svanendo", è la convinzione del giornale di Pechino. In conclusione, quello che dovrà fare la Cina sarà accelerare lo sviluppo delle tecnologie per le telecomunicazioni per influenzare i Paesi che risentono delle pressioni statunitensi, scrive il Global Times, "e niente altro". Ieri Londra ha fatto sapere che il colosso cinese non solo non potrà partecipare alla realizzazione della rete 5G britannica, ma tutte le apparecchiature dell'azienda cinese dovranno essere rimosse dalle infrastrutture di telecomunicazioni del Paese. Si tratta di una clamorosa, anche se non inattesa, inversione di rotta da parte del governo destinata ad avere conseguenze sulle relazioni tra Londra e Pechino, già incrinate dalla questione Hong Kong. Parlando in Parlamento, il ministro della Cultura Oliver Dowden ha annunciato che da fine anno gli operatori non potranno più acquistare apparecchiature da Huawei e avranno fino al 2027 per eliminare le apparecchiature dell'azienda dalle reti 4G e 3G, oltre a quelle già installate per il 5G. Quanto ci vorrà per disisntallare Huawei?Una scadenza che tiene conto del monito lanciato nei giorni scorsi da British Telecom e Vodafone UK secondo cui per rimpiazzare le apparecchiature Huawei nelle loro reti mobili ci vorranno tra i 5 e i 7 anni. A gennaio Londra aveva dato a Huawei un accesso limitato alle reti mobili di quinta generazione permettendo agli operatori di ridurre la quota del kit Huawei nelle parti non core della loro infrastruttura al 35% entro il 2023.Le nuove sanzioni imposte dagli Stati Uniti a Huawei a maggio hanno però complicato lo scenario: la società cinese non sarà più in grado di procurarsi apparecchiature chiave per chip da fornitori americani di fiducia. Una mossa che aveva spinto il National Cyber ​​Security Center britannico ad avviare una revisione urgente delle procedure.Dowden ha ammesso che la mossa ritarderà lo sviluppo della rete 5G britannica, stimato in tre anni e con un costi di due miliardi di sterline. Da parte sua Huawei ha definito la decisione di Londra "una cattiva notizia per chiunque abbia un telefono cellulare nel Regno Unito". La scelta, ha detto, "minaccia di spostare la Gran Bretagna nella fila lenta del digitale e approfondire il digital divide", ha commentato Ed Brewster, portavoce di Huawei nel Regno Unito. "Purtroppo, il nostro futuro in questo Paese è diventato politicizzato", ha aggiunto, "si tratta della politica commerciale degli Usa e non di sicurezza". Che cosa farà l'Italia?Sul fronte italiano l'azienda ha auspicato che l'Italia non segua l'esempio britannico e non inibisca l'acquisto di tecnologia del colosso cinese per la realizzazione delle reti 5G. "La deludente inversione di rotta del governo britannico è stata da quest'ultimo giustificata con riferimento alle sanzioni imposte dal governo statunitense, sebbene non supportate da prove e non ad alcuna violazione da parte di Huawei" si legge in una nota dell'azienda."Ci aspettiamo che il governo italiano prosegua il suo processo di digitalizzazione sulla base di criteri di sicurezza obiettivi, indipendenti e trasparenti per tutti i fornitori, preservando la diversita' e la concorrenza nel mercato" continua la nota.

  • Le misure adottate da Harry e Meghan durante l'emergenza
    Notizie
    notizie.it

    Le misure adottate da Harry e Meghan durante l'emergenza

    Archie Harrison non ha mai incontrato altri bambini e vive in isolamento insieme ai suoi genitori.

  • Azzolina: "Studenti misureranno la temperatura a casa"
    Notizie
    Adnkronos

    Azzolina: "Studenti misureranno la temperatura a casa"

    "La misurazione della temperatura dei ragazzi sarà fatta a casa, questo anche per responsabilizzare le famiglie. Se hanno più di 37,5 non potranno entrare a scuola". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina, intervistata a TgTg su Tv2000.  "Non vogliamo smembrare le classi", ha poi aggiunto, e alla riapertura della scuola a settembre "ci sarà spazio per tutti, lavoriamo per adeguare spazi che già ci ono guardiamo anche a edifico scolastici dismessi, ma la scuola sin può fare anche in altri luoghi di cultura, nei cinema, nei teatri nei musei Gli arredi aiuteranno tanto: i banchi singoli ci permetteranno di riacquistare spazio rispetto a banchi doppi a cui siamo abituati, grandi e vetusti". Azzolina ha poi ribadito che "c'è un bando già partito per 2 milioni di test sierologici, che saranno fatti al personale scolastico che intenderà farlo, su base volontaria". "A questo si aggiunge il bando di gara per i banchi, per il quale stiamo aspettando che il decreto semplificazione sia pubblicato sulla Gazzetta ufficiale", ha aggiunto, spiegando che "sarà il commissario Arcuri a a gestire i bandi, sia per i test sia per i banchi, questo ci permetterà di velocizzare le procedure".

  • Politica
    Askanews

    Governo, Di Maio: ho visto Letta, Draghi, Mion, lavoro, scambio opinioni

    Insopportabili retropensieri, smentisco retroscena