**Centrodestra: domani Berlusconi vede Salvini, coordinamento Gruppi meglio di federazione**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 ago. (Adnkronos) – Un incontro per ribadire la volontà di tenere unita la coalizione di centrodestra. Dopo il faccia a faccia con Giorgia Meloni all'inizio del mese, Silvio Berlusconi vedrà domani sera in Sardegna Matteo Salvini. Un colloquio annunciato già ieri dal leader della Lega, aggiungendo l'intenzione di portare sul tavolo di Villa Certosa il rilancio dell'ipotesi di dar vita ad una Federazione di centrodestra.

Idea che tuttavia non sembra scaldare gli animi all'interno di Forza Italia, a cominciare proprio dall'ex premier. Se infatti il Cavaliere continua a sognare di arrivare alle elezioni del 2023 con un grande partito unico del centrodestra liberale e repubblicano, in questa fase guarda tuttavia con scetticismo al progetto di federazione, che rischierebbe di tradursi in una confluenza di Forza Italia nella Lega.

Viceversa la volontà di Berlusconi è quella di ribadire la necessità di una presenza del suo partito all'interno della coalizione come baluardo dei valori liberali, cristiani, occidentali ed europeisti, difendendo l'identità del movimento azzurro. Altra cosa è dar vita ad un coordinamento dei Gruppi parlamentari, con riunioni anche settimanali, magari coinvolgendo anche Fratelli d'Italia, per predisporre battaglie comuni in tema di fisco, giustizia, immigrazione, lotta alla burocrazia. Un modo per far sì che all'interno del Governo di unità nazionale, la coalizione di centrodestra riesca a presentarsi unita e ad incidere in maniera forte nelle decisioni dell'Esecutivo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli