Centrodestra: Fi, su federazione nessuna decisione, no spaccature ma confronto

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 giu. (Adnkronos) – "Abbiamo valutato l’ipotesi di una federazione delle forze del centrodestra". Così ieri Silvio Berlusconi, in un post su Facebook, sintetizzava lo stato dell'arte sull'ipotesi lanciata dal segretario della Lega Matteo Salvini, dopo la riunione via Zoom con i vertici di Forza Italia, la delegazione al Governo, i capigruppo parlamentari e i presidenti di Regione.

Insomma nulla è stato deciso sulla questione, tengono a sottolineare ambienti vicini all'ex premier, soprattutto alla luce delle reazioni di segno opposto, tra favorevoli e contrari, che si sono scatenate sia all'interno del Movimento azzurro, sia tra gli alleati, in particolare Fratelli d'Italia. Come è sempre accaduto dalla nascita di Fi, 27 anni fa, fanno notare le stesse fonti, Berlusconi prima di prendere decisioni che riguardano gli scenari politici futuri, vuole ascoltare collaboratori e dirigenti del partito.

Il confronto è dunque iniziato e proseguirà nei prossimi giorni, a partire da lunedì, quando è in calendario una riunione con i coordinatori regionali di Forza Italia. Nessuna spaccatura perciò, si ribadisce in ambienti azzurri, ma solo una dialogo costruttivo destinato a continuare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli