Centrodestra, Gelmini: attacchi incomprensibili Salvini a Fi

Tor

Roma, 31 ago. (askanews) - "Forza Italia è il partito del sì: allo sviluppo, alle grandi opere infrastrutturali, al taglio delle tasse, alla riforma della giustizia, alla sicurezza. Lo siamo al punto da aver votato perfino alcuni dei provvedimenti del governo giallo-verde che andavano nel solco della storia del centrodestra (dalla legittima difesa ai decreti sicurezza). Per questo non comprendiamo le dichiarazioni di Salvini in cui ci accusa di essere una forza che, al pari dei 5 Stelle con cui ha governato per 14 mesi, lavora o ha lavorato per frenare o bloccare i provvedimenti che servono al Paese. Forse la lunga frequentazione di Di Maio gli fa travisare la realtà". Lo ha dichiarato la presidente dei deputati di Forza Italia Mariastella Gelmini.

"Né si può trascurare - ha proseguito la capogruppo berlusconiana- che in tutto questo periodo - e lo ha fatto anche ieri Berlusconi - Forza Italia è stata l'unica forza del centro-destra a propugnare un ritorno alle urne coCosì .n il centro-destra unito. Sostenere che il centro-destra deve essere plurale non significa che non vogliamo l'alleanza con cui governiamo la maggioranza delle regioni e delle città. Né sostenere che gli alleati commettono o hanno commesso errori può essere interpretato come un azzeramento della formula del centro-destra. La stessa Lega ci ha rimproverato per mesi il patto del Nazareno: poi ci siamo ritrovati insieme a dire no alla riforma Renzi-Boschi e soprattutto ci siamo presentati insieme e con uno stesso programma agli elettori nel 2018. Il centro-destra deve recuperare la sua unità nelle differenze, ma per farlo Salvini dovrebbe essere lungimirante e comprendere che da soli non si va da nessuna parte. A cominciare dalle imminenti elezioni regionali dove potrebbero profilarsi perfino accordi o accordicchi in salsa giallo-rossa".