Centrodestra, Meloni: coerenza Fdi premia, ora puntiamo al Sud

Tor

Roma, 31 ott. (askanews) - "Mi piace pensare che gli italiani si spostino sempre di più verso chi ha posizioni chiare e coerenti. Siamo gli unici che mai hanno promesso una cosa per poi farne un'altra. I dati sull'Umbria ci dicono che a guardare a FdI ci sono elettori di quasi tutti i partiti, anche del M5S. Noi vogliamo essere il punto di riferimento anche per quegli italiani che, in buona fede, hanno votato per i grillini e che oggi si ritrovano con Renzi e il Pd". Lo dice la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, in un'intervista al quotidiano 'Il Mattino'.

Sulle regionali, aggiunge Meloni, "Fratelli d'Italia ha messo in ogni Regione a disposizione della coalizione i suoi uomini migliori. Insieme agli alleati lavoreremo per restare uniti, vincere e governare bene. Nei prossimi giorni verificheremo chi risponde alle caratteristiche necessarie in un equilibrio che terrà conto del peso delle diverse forze. La lotteria dei nomi non è utile e non sarò io ad alimentarla".

"Le sfide per il Sud? Se il Mezzogiorno non va avanti, non progredirà nemmeno il Nord. Le precondizioni da assicurare al Sud sono quattro: sicurezza, infrastrutture, tutela del Made in Italy e turismo. A Napoli abbiamo chiuso la campagna elettorale delle europee con una grande manifestazione di popolo per ribadire l'attenzione che abbiamo per la Campania e tutto il Sud. Le amministrative ci hanno riservato grandi risultati, a partire dall'elezione del sindaco di Castel Volturno, Luigi Petrella", conclude il presidente di FdI.