Centrodestra,Mulè (Fi): pretese autosufficienza lo indeboliscono

Tor

Roma, 31 ago. (askanews) - "Non è mai esistito un centrodestra di buoni e cattivi perché è nel riconoscimento della pari dignità politica all'interno di una coalizione espressione di sensibilità diverse che risiede la grande intuizione di Silvio Berlusconi. Ciò valeva nel 1994 e a maggior ragione vale oggi nell'epoca della grande confusione politica". Lo dichiara Giorgio Mulè portavoce dei gruppi parlamentari Fi di Camera e Senato.

"Pretese di autosufficienza come dichiarato dalla Lega - aggiunge - o addirittura distribuzione di patenti di coerenza come ripetuto a più riprese da Fratelli d'Italia indeboliscono e dividono un fronte che - come dimostra la storia recentissima e lontana - solo se unito ha vinto e può tornare a vincere. Nel momento del grande inganno che Pd e 5Stelle stanno per servire agli italiani, il centrodestra dimostri la sua maturità: il nemico non è al nostro interno e non servono guerre e riposizionamenti quotidiani perché allontanano gli elettori dalle urne. Guardiamo avanti e smettiamola con le scaramucce: c'è un Paese da governare e di sicuro non possono farlo i poltronisti assetati di potere".