Centrodestra: peccato ritorno in commissione Giornata italiani mondo

Pol/Bac
·1 minuto per la lettura

Roma, 5 nov. (askanews) - "Il disegno di legge istitutivo della Giornata degli italiani nel mondo torna in commissione Esteri. Peccato perché si poteva portare a casa un bel riconoscimento per la comunità italiana all'estero, ma la maggioranza ha preferito sottrarsi al voto democratico sugli emendamenti nell'Aula di Montecitorio". Lo dichiarano i deputati Nissoli Fitzgerald (FI), Formentini (Lega), Del Mastro Delle Vedove (FDI), Lupi (Misto - Noi con l'Italia) e Sangregorio (Misto - Usei). "Avremmo potuto confrontarci - spiegano - sulla data più adatta per questa celebrazione e poi scegliere, ma la propensione al dialogo evidentemente non è così radicata tra questa maggioranza di governo. Bisognerà ancora aspettare per scegliere una data simbolica, che dovrebbe essere di tutti e unire gli italiani che vivono dentro i confini nazionali con quelli che vivono all'estero e che tanto hanno dato per lo sviluppo della madre patria".