Centrodestra,Ravetto: Berlusconi è l'uomo giusto per il Quirinale

Pol/Vep

Roma, 11 nov. (askanews) - "Per me l'uomo giusto per il Quirinale è Berlusconi. Certo, quella di Salvini è una mossa intelligente, perché toglie un alibi al governo: quello di stare in piedi per scegliere il presidente della Repubblica 'adatto'. Detto questo, se si va al voto siamo pronti, e le regionali in Emilia Romagna sono una grande opportunità". Così Laura Ravetto, deputata di Forza Italia, intervistata da 'La Verità'.

"Nel partito - aggiunge - è tornato a parlare solo Berlusconi. Ha dettato la linea, scendendo in piazza con Salvini a San Giovanni. E la linea è quella dell'unità del centrodestra. In passato, invece, in troppi hanno cercato visibilità, con l'unico risultato di confondere l'elettorato". Per quanto riguarda le accuse di Toti sulla confusione di Forza Italia, Ravetto ha risposto: "Su Salvini non mi sono mai confusa: lo conosco da anni, da quando andavamo insieme a Telelombardia. Qualunque fosse l'argomento, lui parlava comunque dei problemi reali della gente. Questa abitudine un po' l'ho imparata da lui". Su Mara Carfagna, l'esponente azzurra è chiara: "Sono certissima che Mara non andrà con Matteo Renzi e non creerà gruppi autonomi. E ne sono certa, perché la conosco". Infine, sulla legge elettorale Ravetto dice: "Io mi schiero apertamente per il maggioritario, anche in vista del referendum: ci costringerebbe ad allearci. Persino i 5 stelle, con il maggioritario, deciderebbero finalmente cosa fare da grandi, anziché allearsi con tutti per tenersi la poltrona".