Centrodestra, tutto pronto per 'Cambiamo!'

webinfo@adnkronos.com

Prenderà il via sabato mattina alle 9.30 alla Fiera di Genova, presso il padiglione Jean Nouvel, il primo dei due giorni di appuntamenti previsti nell'ambito della convention nazionale di 'Cambiamo!', il movimento politico fondato dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. Esperienze di governo dei territori e temi nazionali: questi i contenuti, con i lavori che si apriranno sabato mattina con gli Stati Generali della Liguria, approfondimenti tematici con amministratori, categorie economiche, organizzazioni sindacali e rappresentanti del mondo del lavoro e della società civile. Sabato pomeriggio a partire dalle 14, inizierà la convention 'Sulla rotta giusta - Cambiamo la politica'.  

Per gli organizzatori saranno circa mille gli ospiti attesi a Genova, dove per l’evento sono stati prenotati oltre 600 posti letto negli hotel, e saranno quasi 400, tra senatori, deputati, sindaci e amministratori, i partecipanti che hanno già aderito al movimento.  

22 i tavoli di approfondimento, divisi in sei macro aree, in cui si affronteranno tutte le principali tematiche di interesse nazionale: dal lavoro alla formazione, dalle infrastrutture all'ambiente, dalla sicurezza alla giustizia, dalla famiglia ai giovani. Ogni tavolo di lavoro sarà gestito da un responsabile e tutti i partecipanti alla convention potranno unirsi al dibattito, al termine del quale i referenti dei tavoli presenteranno gli esiti esponendo le proposte e gli studi emersi che potranno diventare parte costituente del programma del movimento.Seguirà la presentazione, da parte del presidente Toti e del sindaco e commissario alla ricostruzione Marco Bucci, della prima 'case history' della convention dedicata a ponte Morandi, con testimonianze e contributi a più di un anno dal crollo del viadotto sul Polcevera.  

La giornata terminerà con le conclusioni del presidente Giovanni Toti. Domenica dalle 9.30 è previsto un nuovo intervento di Toti che presenterà il movimento, filosofia, valori e modalità di adesione al progetto politico. La parola, poi, passerà agli amministratori di Cambiamo! che porteranno le istanze e le proposte dei loro territori. In mattinata altre due 'case history', la prima dedicata alla Protezione civile regionale, l’altra incentrata sul lavoro di ricostruzione in tempi record della strada di Portofino, distrutta dalla mareggiata dell’ottobre scorso. La convention si chiuderà intorno alle 13.30 con il discorso conclusivo del governatore ligure.