Centrodestra: Vito (Fi), 'prima l'Italia o prima Durigon?'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 ago. Adnkronos) – “Il vertice Berlusconi-Salvini ha dato vita ad un richiamo ad una maggiore unita delle forze di centrodestra che oggi appoggiano il governo Draghi". Lo dichiara Elio Vito, deputato di Forza Italia

"Non si comprende se si pensa di continuare con questo schema anche per la prossima elezione del Capo dello Stato (che dovrebbe invece auspicabilmente coinvolgere tutte le forze politiche) e per le prossime elezioni politiche (che dovrebbero invece coinvolgere in modo non subalterno altre forze moderate, conservatrici, riformatrici). Vedremo, certo Forza Italia non potrà mai condividere le posizioni oscurantiste, sui diritti, sui vaccini, di certi autorevoli esponenti leghisti".

"Infine, non so se si tratti solo di uno slogan o di una possibile nuova sigla politica ma 'Prima l’Italia', non può che corrispondere ad un prima l’antifascismo, prima l’antimafia e non certo ad un prima Durigon, che non si è ha ancora dimesso!”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli