Centrosinistra: Sala, 'campo largo non c'è, se si va a elezioni a ottobre per Pd è un problema'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 14 lug.(Adnkronos) – "Il campo largo non c'è; io lo dico da mesi, non c'è e obiettivamente ora il problema è del Pd". Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala intervenendo all'evento 'Le città al centro. Idee, progetti, storie e futuri possibili', che si è svolto a Milano.

"Oggi -osserva Sala- il campo del centrosinistra è composto in maniera certa dal Pd più la formazione di Bonelli e Fratoianni. Potrà esserci dell'altro? Dipende da quando si andrà a votare". Perché "con le notizie che abbiamo, si potrebbe andare a votare anche ad ottobre. Ed è abbastanza evidente che ora sarebbe un problema". Da mesi, aggiunge, "dico che quando si parla delle divisioni del centrodestra è un errore. Certamente il centrodestra è diviso, ma al momento giusto sono capaci di rimettersi insieme. Noi, piuttosto, dobbiamo pensare a noi perché è abbastanza evidente che c'era una forzatura logica in tutto ciò. Bisognerà vedere quando si andrà a votare perché per la mia parte politica, se si va a votare a ottobre, è un grande problema. Ma questo lo capiremo la prossima settimana".

Quanto al centro, "con questa legge elettorale non è semplice, per tanti motivi -dice il sindaco di Milano-. Oggi il centro non c'è e la creazione in tempi brevi non è semplice da farsi. Ci sono tante personalità, ognuno difende il suo spazio reale o presunto. Il centro, soprattutto, deve sapere se vuole essere centrosinistra o centrodestra, altrimenti non va lontano. Rischiamo di essere in ritardo su tutto".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli