C'era una volta l'orso marsicano, ne restano solo 50 esemplari

Ne restano solo 50. Triste primato per l'orso bruno marsicano. E non è uno scherzo ma realtà. Secondo gli ultimi dati elaborati dall’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, la sua popolazione in Italia ha toccato il fondo, attestandosi a soli 50 esemplari. La specie è stata inserita nella lista rossa considerata in pericolo critico. Il simbolo del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise rischia l'estinzione come denunciato dal WWF. Parliamo di una popolazione ristretta e isolata in un territorio dalle dimensioni ridotte. Nel Parco, infatti, l’orso è già protetto, ma pensare che si possa salvare solo all’interno di quest’area è una pura illusione, come ammettono ricercatori e non solo. Il marsicano ha infatti bisogno di grandi spazi, di aree di alimentazione tranquille e diffuse sul territorio, ma anche di aree idonee per la riproduzione e lo svernamento. Marco Galaverni, responsabile specie e habitat WWF, spiega all'Adnkronos cosa sta accadendo.