Cerca di spingere la moglie giù dal balcone, poi si lancia e tenta il suicidio gettandosi dal ponte

colpito testa bus Cagliari
colpito testa bus Cagliari

Una lite domestica si è trasformata in un tentato omicidio e poi in un tentato suicidio. È accaduto a Vinovo, nella città metropolitana di Torino, nella mattinata di giovedì 15 settembre. Protagonista della vicenda è un uomo di 40 anni con problemi di salute mentale che, dopo aver discusso con la moglie, ha tentato di spingerla giù dal balcone della loro casa, ma fortunatamente senza riuscirci.

Cerca di spingere la moglie giù dal balcone

Una volta fallito il tentativo di gettare la moglie, l’uomo ha scavalcato la ringhiera e si è buttato dallo stesso balcone. Illeso (sembra che i fili per stendere il bucato sui balconi sottostanti abbiano attutito la caduta), è riuscito a scappare al volante della sua auto. La donna, nel frattempo, ha chiamato i soccorritori che l’hanno assistita (in ospedale i medici le hanno diagnosticato solo alcune lievi lesioni, con prognosi di qualche giorno) mentre gli agenti delle forze dell’ordine sono immediatamente partiti alla ricerca del coniuge.

La fuga e il tentato suicidio

Il marito, nel frattempo, è riuscito a raggiungere un ponte nella provincia di Cuneo. Lì ha tentato il suicidio gettandosi nel vuoto ma ancora una volta è sopravvissuto, riportando solo alcune fratture. Rintracciato dopo un paio d’ore dalle autorità, è stato portato in ospedale dove è stato curato e denunciato per lesioni e tentato omicidio.