Ceriscioli: "Silver Moon" ambasciatrice nel mondo Marche produttive

Red/Cro/Bla

Roma, 29 ago. (askanews) - "Ogni volta che questa nave viaggerà nel mondo porterà con sé la forza e la bellezza della capacità produttiva di questa regione come un naturale ambasciatore": così il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, questa mattina allo stabilimento Fincantieri di Ancona per la cerimonia di varo di "Silver Moon", la nave da crociera ultra-lusso della società armatrice Silversea.

"Una bellissima e grande nave frutto del lavoro di migliaia di dipendenti della Fincantieri - ha aggiunto Ceriscioli - maestranze che hanno dimostrato di avere grandi capacità nella storia della nostra regione che è tra le più manifatture d'Italia e che, attraverso queste opere, può vedere garantito il lavoro per migliaia di persone e mostrare la capacità produttiva e qualitativa del lavoro dei marchigiani. Quando girerà per il mondo questa nave sarà un naturale ambasciatore della forza, della bellezza, della capacità produttiva di questo territorio. Una bella soddisfazione essere qui accanto a chi ha lavorato su questa nave, certi che il lavoro continuerà perché le commesse non mancano a dimostrazione che la qualità continua a pagare".

Alla cerimonia erano presenti, per Silversea, Manfredi Lefebvre d'Ovidio, Chairman, e Roberto Martinoli, President e Ceo, mentre per Fincantieri Giovanni Stecconi, Direttore del cantiere. Madrina del varo è stata Roberta Bonisiol, dipendente del gruppo cantieristico.

'Silver Moon', gemella dell'ammiraglia 'Silver Muse' e di 'Silver Dawn', avrà una lunghezza di 212 metri, 40.700 tonnellate di stazza lorda e la capacità di ospitare a bordo 596 passeggeri. E' la nona unità della flotta di Silversea, una volta operativa alzerà gli standard nel settore ultra-lusso.

Fincantieri è uno dei più importanti complessi cantieristici al mondo e il primo per diversificazione e innovazione. È leader nella progettazione e costruzione di navi da crociera e operatore di riferimento in tutti i settori della navalmeccanica ad alta tecnologia, dalle navi militari all'offshore, dalle navi speciali e traghetti a elevata complessità ai mega-yacht, nonché nelle riparazioni e trasformazioni navali, produzione di sistemi e componenti meccanici ed elettrici e nell'offerta di servizi post vendita. Con oltre 230 anni di storia e più di 7.000 navi costruite, Fincantieri ha sempre mantenuto in Italia il suo centro direzionale e tutte le competenze ingegneristiche e produttive.