Cernusco sul Naviglio, chiesa chiusa per atti vandalici

Cernusco sul Naviglio parroco
Cernusco sul Naviglio parroco

Se in provincia di Mantova un oratorio è stato chiuso “per maleducazione”, a Cernusco sul Naviglio il parroco ha deciso di chiudere la chiesa per evitare atti vandalici.

Cernusco sul Naviglio, parroco chiude la chiesa: il motivo

Fin dove possa spingersi la maleducazione degli uomini sembra difficile da definire. Lo testimonia quanto raccontato dal parroco mantovano, ma anche i timori di un collega della periferia milanese, che per evitare atti vandalici ha chiuso la chiesa per le ore del pomeriggio.

La scelta arriva dopo che un gruppo di ragazzi, probabilmente non di Cernusco sul Naviglio, aveva fatto irruzione nell’oratorio della chiesa di San Giuseppe Lavoratore, imbrattando i muri e causando altri danni alla struttura. Fortunatamente i danni si sono rivelati di poco conto, ma i vandali pare si ripresentino spesso nella zona. Per questo motivo, si sono intensificati i timori di monsignor Luciano Capra, che ha deciso di tenere chiusa la chiesa nel pomeriggio sebbene finora non sia stata danneggiata dal gruppetto di vandali.

“In seguito a ripetuti atti di vandalismo da parte di un gruppo di ragazzi, la chiesa per tutto il periodo estivo rimarrà aperta solo al mattino, si legge sul cartello affisso sul portone.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli