Cerruti (Afi): "Nostra ambizione è dare giusta dimensione economica al settore della musica"

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 16 nov. (Adnkronos) – “La musica in Italia deve contare di più, ma soprattutto bisogna capire chi la conta e come la conta. Oggi l’ambizione è di dare la giusta dimensione economica al settore, uno strumento che possa essere di ausilio al governo per fare delle riforme e fare degli interventi che siano veramente utili al nostro settore”. Così il presidente di Afi (Associazione Fonografici Italiani), Sergio Cerruti, a margine della presentazione dello studio ‘La musica che conta’ tenutosi presso il Senato. “Questa mattina la senatrice Borgonzoni ha dato una fantastica notizia: entro pochi giorni sarà disponibile la prima revisione del bando, dove vengono allocati diversi milioni di euro a favore del nostro settore e della preservazione della nostra cultura e del patrimonio storico del nostro Paese”, ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli