Cervia, incidente Valentina: travolge e uccide 25enne, scarcerata

cervia incidente valentina

Il tragico incidente è avvenuto nei primi giorni di Agosto 2019. Valentina Arrivabene, 28 anni di Cervia, aveva investito e ucciso Stefano Baldisserra, 25 anni, mentre quest’ultimo tornava a casa, in bici, durante le prime ore dell’alba. Era l’11 Agosto 2019. Stando a quanto riportato dal sito fanpage.it, la donna è stata scarcerata e ora si trova ai domiciliari. A dare la disposizione, il tribunale della Libertà di Bologna. Fermata dai Carabinieri, al momento dell’incidente, la ragazza si sarebbe giustificata dicendo: “Ho avuto un blackout mentale”.

La decisione di scarcerazione della 28enne, è stata presa dal collegio dei giudici presieduto da Andrea Santucci. Accolta quindi la richiesta presentata dalla difesa, rappresentata dall’avvocato Carlo Benini. La difesa faceva presente come non fossero presenti le esigenze cautelari tali da giustificare una custodia in carcere.

Cervia, incidente Valentina

L’avvocato ha inoltre depositato una documentazione medica per un possibile forte stress di cui soffriva Valentina. Secondo il legale, quello stress avrebbe determinato il blackout cerebrale portato dalla 28enne a giustificazione del suo allontanamento dal luogo dell’incidente. La ragazza non ricorderebbe niente di quanto successo.

A Valentina, oltre all’omicidio stradale e alla fuga, è contestato anche l’essersi messa al volante in uno stato di alterazione psicofisica. Dopo più di cinque ore dall’incidente, il suo tasso alcolemico era di 1,11 (il limite è di 0,50). Inoltre, era risultata positiva ai cannabinoidi. Nel frattempo, le indagini continuano, in attesa della relazione sull’autopsia in grado di stabilire le esatte cause della morte e dell’esatta dinamica dell’incidente.