Cgil: in piazza per diritti dei lavoratori nelle forze di Polizia

Cro

Roma, 25 lug. (askanews) - "Garantire condizioni occupazionali dignitose ai lavoratori delle forze di Polizia significa garantire il rispetto dei principi di legalità democratica e quindi di sicurezza per il Paese e i suoi cittadini. Per questo siamo al fianco dei lavoratori della Polizia di Stato e della Polizia Penitenziaria che oggi sono in piazza Montecitorio per la manifestazione promossa da Fp Cgil Polizia Penitenziaria e Silp Cgil". Lo afferma il segretario confederale della Cgil Giuseppe Massafra.

"Il Governo continua a negare i più elementari diritti agli operatori della sicurezza, a partire dal salario. Questi lavoratori - denuncia ancora Massafra - sono costretti a operare in carenza di organico e con la scarsa e vecchia dotazione strumentale".

Inoltre, prosegue il segretario confederale "siamo di fronte a un paradosso e a una mancanza di rispetto davvero inaccettabili: il Ministro degli Interni esalta l'operato delle forze dell'ordine, riconoscendo il loro prezioso lavoro, ma di fronte a un contratto scaduto da 200 giorni non fa nulla per favorirne il rinnovo". "Oggi, quindi, manifestiamo per rivendicare un diritto sacrosanto e per dire - conclude Massafra - che i servitori dello Stato non meritano questo trattamento".