Champions, la Juve spera nel recupero della Joya: ecco perché

·1 minuto per la lettura
juventus-lione-condizioni-dybala
juventus-lione-condizioni-dybala

Dopo l’euforia per il nono scudetto di fila, la Juventus è tornata ad allenarsi alla Continassa in vista della sfida di ritorno degli ottavi di Champions contro il Lione, così come Paulo Dybala che lotta contro il tempo, nonostante le sue condizioni rimangano ancora incerte per un recupero lampo. Dopo la giornata di riposo imposta da Sarri, si ritornerà a fare sul serio.

Verso il Lione, le condizioni di Dybala

Mancano 5 giorni alla sfida degli ottavi di Champions contro il Lione, ma se la Juventus sa di poter contare su un Ronaldo riposato, appaiono ancora incerte le condizioni di Paulo Dybala.

Il numero 10 argentino ha guardato i suoi compagni seduto in tribuna, dopo che l‘elongazione al retto femorale della coscia sinistra lo aveva obbligato al completo riposo, in chiave Champions. Un infortunio non da poco come testimoniano ex calciatori e medici sportivi, ma la speranza non è ancora tramontata in casa bianconera.

Recupero lampo?

La Joya è tornata ad allenarsi con i compagni, svolgendo la parte atletica senza particolari complicazioni. L’ok dei medici è un segnale inequivocabile di come Maurizio Sarri stia spingendo l’argentino al recupero lampo.

Nella giornata di lunedì 3 agosto, Sarri ha concesso un giorno di riposo per tutta la squadra, tranne per Dybala che potrebbe svolgere un lavoro personalizzato per accelerare il suo recupero. Secondo quanto trapela, pare che il dolore sia quantomeno svanito. Motivo in più per sperare nella convocazione dell’argentino, anche solo per la panchina.