Champions League, il Milan espugna San Pietroburgo. Zenit nei guai

San Pietroburgo (Russia), 3 ott. (LaPresse) - Il Milan ha battuto per 3-2 lo Zenit San Pietroburgo in un match valido per la seconda giornata della fase a gironi di Champions League. Rossoneri in vantaggio con le reti di Emanuelson al 13' e di El Shaarawy al 16'. Nel finale di primo tempo lo Zenit accorcia le distanze con Hulk al 47'. E' lo stesso brasiliano a servire a Shirokov in apertura di ripresa il pallone del momentaneo 2-2. Al 75', infatti, il Milan trova il gol della vittoria grazie ad un'autorete di Hubocan.

ZENIT SAN PIETROBURGO - MILAN 2-3

Reti: 13' Emanuelson, 16' El Shaarawy, 47' Hulk, 49' Shirokov, 75' Hubocan (aut.).

ZENIT SAN PIETROBURGO: Malafeev, Anyukov, Hubocan, Lombaerts (88' Bukharov), Criscito, Fayzulin (77' Kanunnikov), Shirokov, Witsel, Bystrov (74' Zyryanov), Kerzhakov, Hulk. All. Spalletti.

MILAN: Abbiati, Abate, Bonera, Zapata, Antonini, De Jong, Montolivo, Emanuelson (66' Nocerino), Boateng (80' Yepes), El Shaarawy, Bojan (51' Pazzini). All. Allegri.

Arbitro: Felix Brych (Ger).

Ricerca

Le notizie del giorno