Champions League, le pagelle di Juventus-Manchester United: Ronaldo mostruoso, male Cuadrado

Antonio Martelli
Juventus' Portuguese forward Cristiano Ronaldo reacts during the UEFA Champions League group H football match Juventus vs Manchester United at the Allianz stadium in Turin on November 7, 2018. (Photo by Marco BERTORELLO / AFP)

Le pagelle di Juventus-Manchester United, gara valida per quarta giornata di Champions League.

JUVENTUS

Szczesny 5,5: Ottantacinque minuti di ordinaria amministrazione, poi si fa beffare due volte in occasioni delle reti di Manchester quando non si dimostra sicuro.

De Sciglio 6: qualche errore tecnico di troppo, si propone spesso e in difesa è comunque attento nelle chiusure. Esce e la Juve affonda (Dall'82' Barzagli s.v.).

Bonucci 6,5: poco impegnato in difesa, da una mano in fase di impostazione. Da un suo lancio illuminante l'assist per il gol di Ronaldo.

Chiellini 6,5: annulla senza troppi problemi Sanchez, incolpevole sui due gol dello United.

Alex Sandro 5,5: quando parte in progressione fa paura, poco preciso sui cross. Un suo maldestro autogol regala la vittoria al Manchester.

Bentancur 5,5: si limita all'ordinario, deve dare di più.

Pjanic 5: si limita a dirigere il traffico in mezzo al campo, verticalizza poco e sbaglia un paio di gol facili nel secondo tempo.

Khedira 6: al rientro dopo l'infortunio gioca un primo tempo tatticamente di buona fattura, sempre puntuale negli inserimenti. Colpisce anche un palo. Finisce presto la benzina. (Dal 60' Matuidi 5,5: ingenuo il fallo su Pogba da cui nasce la punizione dell'1-1).

Cuadrado 5: troppo confusionario, spesso ripreso dai suoi stessi compagni. Si mangia un gol clamoroso nel secondo tempo.

Ronaldo 7: morde il freno, si vede che ha voglia di gol in Europa. Servito poco e male nel primo tempo, è lui allora a mettersi al servizio della squadra come nell'occasione del palo di Khedira.  Nella ripresa finalmente si sblocca con un destro al volo fantastico su assist di Bonucci.

Dybala 5,5: svaria molto su tutto il fronte d'attacco, ma fatica a trovare l'intesa con Ronaldo. Colpisce una traversa clamorosa nel secondo tempo, cala alla distanza.

All. Allegri 5,5: due indizi iniziano a fare una prova. Se la sua Juve continua a dilapidare occasioni su occasione e a non chiudere le partite, nonostante una superiorità schiacciante, per poi prendere gol e perdere, qualche domanda bisogna farsela.

MANCHESTER UNITED

De Gea 6; Young 5,5, Smalling 5,5, Lindelof 5, Shaw 6; Herrera 5,5 (78' Mata 7), Matic 6, Pogba 6; Lingard 5,5 (70' Rashford 6), Sanchez 5 (78' Fellaini 6,5), Martial 6. All. Mourinho 6.