Chat shock di Alessia Pifferi: la mamma di Diana voleva una "bella vita senza figli"

Chat shock di Alessia Pifferi: la mamma di Diana voleva una
Chat shock di Alessia Pifferi: la mamma di Diana voleva una "bella vita senza figli" (Foto Facebook)

Ha sconvolto tutta Italia la notizia della madre che aveva lasciato sola in casa la sua bambina, facendola morire di stenti mentre lei aveva raggiunto il compagno a Leffe, nel Bergamasco, senza rivelare la verità sulle condizioni della piccola. All'indomani del tragico ritrovamento, Alessia Pifferi è stata bersagliata dalle critiche e sul suo conto sono emersi dettagli raccapriccianti. Lo testimonia la notizia del finto battesimo di Diana, orchestrato solo per avere soldi e regali. Non solo: sono trapelate chat sconvolgenti che aggraverebbero la posizione della donna.

VIDEO - Omicidio Alice Scagni, la madre diffonde l’audio shock del fratello e denuncia il mancato intervento delle forze dell’ordine

Nelle chat finite nelle mani degli inquirenti emerge un quadro di totale disinteresse nei confronti della sua bambina. Alessia Pifferi, infatti, immaginava una "bella vita senza figli", considerati un "intralcio alle speranze".

LEGGI ANCHE: Alessia Pifferi non è pentita di aver lasciato morire la figlia: il motivo

Voleva una vita "bella come quelle che si vedono in televisione", ribadiva nelle conversazioni analizzate. Inoltre, si diceva sollevata per aver messo fine al rapporto con l'ormai ex compagno Francesco e felice per aver finalmente conosciuto "l'uomo giusto", dal quale si era recata anche nei giorni in cui Diana era sola nel suo appartamento di Milano. Pare amasse indossare abiti che attirassero l'attenzione e la priorità non è mai stata la sua bambina.

LEGGI ANCHE: Bimba morta di stenti, alla madre Alessia Pifferi profumi e soldi in carcere

Per i pubblici ministeri, dalle sue parole si evince una "chiara e lucida strategia complessiva di vita che ha guidato tante sue ultime scelte". Inoltre, secondo i pm, la Pifferi "appare lucidissima nei suoi comportamenti, anche in quelli precedenti alla morte della piccola Diana. Alessia sceglie cosa fare, sceglie le persone da frequentare, sceglie di rischiare lasciando sola Diana per costruirsi un futuro, suo personale prima di tutto e sopra tutto". Dalle chat emergerebbero chiari aspetti "della personalità della donna e del mondo in cui lei pensava, immaginava, di poter vivere. Anche a scapito della bambina".