A Che tempo che fa il virologo del San Raffaele parla apertamente di una “bugia”

·2 minuto per la lettura
Roberto Burioni
Roberto Burioni

Quando Roberto Burioni annusa quella che ritiene essere una falsità ci va giù perentorio: “Falso che sul Covid i vaccinati contagino come i non vaccinati”. Ospite a Che tempo che fa il virologo del San Raffaele ha parlato apertamente di una “bugia che viene raccontata continuamente: i vaccinati si infettano e trasmettono il virus quanto i non vaccinati. Non è vero, non è vero“.

I vaccinati contagiano uguale, per Burioni è falso: “Al volante un ubriaco fa più danni di un sobrio”

E Burioni ha incalzato in metafora: “E come dire che un ubriaco al volante provoca gli stessi incidenti di uno che guida sobrio. È vero che un vaccinato può infettarsi e può trasmettere il virus, ma nel complesso i vaccinati si infettano meno e infettano meno gli altri”. E ancora: “Il vaccino ostacola la trasmissione, qualcuno dice che non è vero ma fino ad oggi, con la variante Delta visto che la variante Omicron non la conosce nessuno, questa è la situazione”.

Burioni e il falso dei vaccinati che contagiano come i no vax: “Va fatta la terza dose”

Il tutto con la precisazione fatta al pubblico di Fabio Fazio: “Ovviamente bisogna essere in pari con la vaccinazione, bisogna fare la terza dose quando si deve fare”. In tema di vaccini pediatrici e covid nei bambini Burioni ha poi spiegato: “È stato detto che i bambini non si contagiano e non contagiano: non è vero. In questo momento, l’incidenza massima del covid nel nostro paese è nei bambini da 0 a 9 anni”.

In Italia una “infezione pediatrica, e dire che i vaccinati contagiano come i non vaccinati è falso”

“Non sono vaccinati e frequentano l’ambiente chiuso della scuola”. Perciò “in questo momento sostanzialmente in Italia il covid è un’infezione pediatrica. Quando si infettano, i bambini hanno conseguenze più lievi rispetto a persone più anziane”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli