Checco Zalone, polemiche dopo l'annuncio dell'uscita di Tolo Tolo

Il nome di Checco Zalone è improvvisamente spuntato fra le tendenze Twitter degli ultimi giorni e in molti si sono chiesti il perchè: da quando sono state diffuse informazioni sul suo prossimo film, "Tolo tolo", dal 1 gennaio nei cinema, si è scatenato un dibattito fra chi lo sostiene e chi non lo apprezza.

Checco Zalone, polemiche dopo l'annuncio dell'uscita di Tolo Tolo

Le accuse dei detrattori di Zalone vertono sui temi che affronta nei film: l'attore pugliese viene accusato di mettere in ridicolo temi seri come la discriminazione, la povertà, l'omofobia e in generale di essere sopravvalutato (nonostante i numeri al botteghino parlino chiaro).  LEGGI ANCHE: — Frecciatine velenose di Carlo Verdone e Sergio Castellitto per Checco Zalone: cosa hanno dichiarato sul regista di Tolo Tolo I moltissimi fan di Zalone invece lo difendono, definendolo l'ultimo grande comico italiano e tacciando di presunzione e superficialità chi non lo apprezza. In tutta la faccenda serpeggia l'agone politico: c'è infatti chi si dice convinto che Zalone non piaccia perchè non si è mai schierato apertamente a sinistra e chi tweetta "Se 10 mila persone vanno in piazza con le sardine è alta democrazia, se 9 milioni vanno a vedere Checco Zalone sono tutti decerebrati". https://www.instagram.com/p/B5V3KP1IgL9/

Checco Zalone in Tolo Tolo, nei cinema del 1 gennaio 2020

Per ora, di Tolo Tolo sappiamo soltanto che uscirà a Capodanno e che parlerà del viaggio del protagonista tra l'Africa e l'Italia, minacciato da un boss malavitoso e in compagnia di un Carabiniere. Attendiamo l'uscita del trailer per capire se le polemiche si smorzeranno o riprenderanno vita! Ecco la locandina del nuovo film di Checco Zalone Tolo Tolo