Chef Ivanna Barbieri: "Tortellino è sacro, no a quello di pollo"

webinfo@adnkronos.com

Pollo al posto del maiale per il tortellino bolognese? "Quando l'ho saputo la mia prima reazione è stata negativa, per noi il tortellino è sacro". Così Ivanna Barbieri, chef e dirigente della Federazione italiana cuochi, commenta con l'Adnkronos la decisione dell'arcivescovo di Bologna, Matteo Maria Zuppi, di festeggiare il santo patrono con il tortellino al pollo invece che con il maiale per non offendere i musulmani.  

"Abbiamo tante altre cose nella cucina bolognese, non solo il tortellino. Si poteva scegliere qualcosa di diverso - osserva la chef - non è che non si vuole accogliere, la cucina abbraccia tante culture. Nella mia esperienza professionale ho insegnato anche ad extracomunitari a cucinare lasagne o altri piatti sostituendo ingredienti contrastanti con la loro cultura, ho un’apertura totale verso la cucina che ha contaminazioni che arrivano da tutto il mondo, ma dobbiamo difendere il made in Italy. Non si possono confondere le tradizioni. Bologna è una città aperta e accogliente, ma per noi il tortellino è sacro".