Chelsea avanti su Hakimi 'grazie' a Marcos Alonso, ma il PSG studia il rilancio. L'Inter promuove l'asta

·1 minuto per la lettura

Dagli 80 milioni di euro iniziali, adesso la richiesta dell'Inter per far partire Achraf Hakimi (unico big indiziato all'addio per risolvere i problemi di cassa) si abbassa di una decina di milioni. Questo, almeno, quanto sostiene oggi il Corriere dello Sport, riferendo che i nerazzurri ne chiedono 70 e non più 80 per il marocchino.

L'abbraccio tra Achraf Hakimi e Lautaro Martinez | Nicolò Campo/Getty Images
L'abbraccio tra Achraf Hakimi e Lautaro Martinez | Nicolò Campo/Getty Images

Scelta che deriva dalla necessità di completare una cessione pesante entro il 30 giugno. I club interessati ad Hakimi sono Chelsea e PSG, con i parigini in cerca di un rilancio sotto forma di cash dopo che l'Inter ha accolto con favore l'inserimento dei Blues di Marcos Alonso come contropartita nella trattativa.

Finora il PSG ha presentato un'offerta di poco più di 60 milioni di euro, mentre il Chelsea lavora per individuare l’incastro giusto tra la valutazione dello spagnolo e il conguaglio economico: "superfluo sottolineare come Marotta e Ausilio puntino ad alzare il più possibile il contante" evidenzia il CdS . In attesa di capire chi la spunterà, l'unica certezza è al momento rappresentata dal fatto che Hakimi ha già un accordo con il PSG per un ingaggio da 8 milioni a stagione, mentre con il Chelsea deve ancora trovare un’intesa.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli