Chi è Alessandro Gassmann: tutto sull’attore italiano

alessandro gassmann

Figlio d’arte, sex symbol e attore flessibile: Alessandro Gassmann ha recitato in ruoli molteplici che vanno dalla commedia al drammatico, passando ovviamente dal suo amore per il teatro.

Alessandro Gassmann

L’attore e regista Alessandro Gassmann è nato a Roma il 24 febbraio del 1965. Alessandro è figlio d’arte: il padre infatti è il famoso attore e regista Vittorio Gassmann, uno dei protagonisti del cinema italiano del dopoguerra, mentre la madre è l’attrice francese Juliette Mayniel. Seguendo le orme del padre, Alessandro Gassmann debutta al cinema a 17 anni nel film paterno “Di padre in figlio”, pellicola autobiografica che parla della loro vita. In seguito, appassionatosi alla recitazione, studia alla Bottega Teatrale di Firenze e interpreta nei teatri opere importanti.

Nel 1997 la bravura da attore di Alessandro Gassmann si va affermando soprattutto grazie alla sua interpretazione nel film “Il bagno turco” di Ferzan Özpetek. La pellicola infatti ha grande successo e vale a Gassmann numerosi premi e riconoscimenti. Ha recitato poi in molte serie tv come “La guerra è finita”; “Piccolo mondo antico” e “Le stagioni del cuore”.

Il 2008 è un anno importante per la carriera di Alessandro Gassmann. L’attore infatti recita, al fianco di Nanni Moretti, nel film “Caos calmo” di Antonello Grimaldi. Per la sua interpretazione in questa pellicola, l’attore romano vince ben quattro premi, tra cui il David di Donatello e il Nastro d’argento. A lungo ha avuto inoltre un sodalizio con l’attore Gianmarco Tognazzi, con il quale ha lavorato per film come “Ex”; “Natale a Beverly Hills” e “Uomini senza donne”.

Da sempre appassionato e legato al mondo del teatro, ha vissuto un’importante esperienza dal 2010 al 2014. In questo lasso di tempo Alessandro Gassman è stato infatti direttore del Teatro stabile del Veneto Carlo Goldoni, il teatro più antico di Venezia. In quanto regista invece ha lavorato ai film “Razzabastarda” nel 2013; “Torn – Strappati” nel 2015 e “Il premio” due anni dopo, recitando anche in quest’ultimo insieme a Gigi Proietti.

Ha prestato il suo volto a numerosi spot pubblicitari come quelli di Yves Saint Laurent e Lancia. Ha posato anche nudo per un calendario della rivista “Max” nel 2001.

Vita privata e curiosità

Alessandro Gassmann ha una vita sentimentale stabile: infatti è sposato già dal 1998 con la collega attrice Sabrina Knaflitz. Anche lei romana ma con discendenze austriache, ha recitato in film del calibro di “I picari” di Monicelli e “I laureati” di Leonardo Pieraccioni.

Nello stesso anno in cui Alessandro e Sabrina si sono sposati è nato anche il loro unico figlio, Leonardo. Detto anche Leo, il figlio di Gassmann ha vinto nel 2020 il Festival di Sanremo nella categoria “Nuove proposte”. In occasione della vittoria Alessandro ha manifestato la sua gioia in un video pubblicato sui social, svelando anche il nomignolo con il quale chiama suo figlio: Pippo.

Alessandro Gassmann ha dichiarato di aver sofferto di crisi di panico. Ha descritto il suo primo attacco, avvenuto nel 2002, in un’intervista:

Ero a letto, un libro in mano, all’improvviso l’ansia che sale, un sudore freddo, il cuore che batte forte, più forte, sempre più forte. Un attacco di panico. Paura che accada di nuovo. E accade. Anni di lotta, durissima lotta!