Chi è Antonio Albanese: curiosità sull’attore

antonio albanese

Attore e cabarettista conosciuto soprattutto per i suoi innumerevoli personaggi comici, Antonio Albanese ha fatto ridere gli italiani non solo in televisione ma anche al cinema con film che hanno avuto importanti incassi al botteghino. Ecco i dettagli della sua vita privata e della sua carriera.

Antonio Albanese

Antonio Albanese, classe 1964, nasce in un piccolo paesino lacustre in provincia di Lecco, Olginate. Frequenta la Scuola d’arte drammatica a Milano ma scopre la sua passione per la comicità. Inizia quindi ad esibirsi nel famoso locale Zelig, dedicato al cabaret. La sua consacrazione come comico avviene sul piccolo schermo, grazie al programma “Mai dire gol” condotto dalla Gialappa’s Band: proprio qui nascono i suoi personaggi più famosi, come il famosissimo Cetto La Qualunque che avrà anche due film a lui dedicati e l’ingegnere Ivo Perego, cliché dell’uomo dedito solo al lavoro. Ha partecipato ad altri programmi televisivi come “Comici” nel 2000 e “Che tempo che fa”.

Albanese ha lavorato anche al teatro: come attore ad esempio nello spettacolo “Giù al nord” nel 1997 e come regista presso il Teatro alla Scala di Milano. La sua carriera è iniziata come speaker radiofonico in emittenti private locali e ha condotto infatti un programma dedicato alla musica rock, “Magic Moment”. Ha scritto anche un libro comico, “Lenticchie alla julienne”, edito da Feltrinelli ed è una sorta di ricettario dello chef Alain Tonné, il suo personaggio. Qui si trovano ricette strampalate che, ovviamente, vogliono far ridere e ironizzano sulla moda del momento, la cucina gourmet.

Antonio Albanese film

Il suo esordio al cinema è con il film “Un’anima divisa in due” del 1993, diretto da Silvio Soldini. Ha recitato anche in film d’autore, come “To Rome with love” di Woody Allen nel quale interpreta l’amante Luca Salta oppure “La seconda notte di nozze” di Pupi Avati nel quale è protagonista.

I film più famosi di Albanese sono indubbiamente quelli che hanno come protagonista il suo personaggio Cetto La Qualunque: parliamo di “Qualunquemente” del 2011 e “Tutto tutto niente niente”, sequel uscito al cinema l’anno successivo. Cetto La Qualunque è un imprenditore corrotto, ignorante e sessista che si candida a sindaco del suo paese in Calabria sfidando l’onesto Giovanni De Santis. Nel sequel oltre a Cetto, Albanese interpreta altri due personaggi: Frengo e Rodolfo Favaretto. Per questi due film l’attore ha avuto numerose nomination a premi prestigiosi quali il David di Donatello e il Nastro d’Argento.

Il comico ha collaborato con l’attrice Paola Cortellesi in due film di successo: “Mamma o papà?” e nel 2017 “Come un gatto in tangenziale”. Il duo comico si rivela molto efficace e, il film, ha avuto un incasso di più di 10 milioni di euro.

Antonio Albanese moglie

Antonio Albanese è attualmente sposato con la seconda moglie Maria Maddalena Gnudi e con lei ha avuto un figlio, Leonardo. Maria Maddalena lavora come commercialista nello Studio Gnudi e Associati a Bologna, fondato dal padre Piero, ex presidente dell’Enel ed ex ministro per il turismo, lo sport e gli affari regionali del governo Monti. La donna, classe 1979, era stata precedentemente sposata con Emile Karrat, finanziere franco-libanese. Albanese inoltre ha avuto una prima figlia, Beatrice, da un precedente matrimonio.