Chi è Babushka Z, chi è la nonnina simbolo dell'invasione russa in Ucraina

chi è Babushka Z
chi è Babushka Z

Lo scorso aprile era stata immortalata mentre rifiutava del cibo offerto da alcuni soldati ucraini. Ora a qualche settimana di distanza, la donna rinominata con affetto “Babushka Z”, è diventata un idolo delle forze russe tanto da essera stata inclusa in moltissimi manifesti, cartoline e persino una statua.

L’apprezzamento per l’anziana signora che è conosciuta anche come “Babushka Anya” è arrivata fino al vice capo di maggiore di Putin Sergei Kiriyenko che ha dichiarato: “Babushka Anya è un simbolo della Patria per l’intero mondo russo”.

Chi è Babushka Z: la sua storia

La sua storia è per versi breve alquanto singolare. La donna aveva infatti confuso dei soldati ucraini scambiandoli per russi. Babushka disse loro che avrebbe rivolto una preghiera “anche per tutto il popolo russo”.

Questi nell’offrirle del cibo le hanno tolto anche dalle mani la bandiera con la falce e il martello, gettandola nel fango: è stato allora che ha capito. Da lì ha iniziato ad attaccare senza sosta Zelensky, infine il cibo è stato “restituito” al mittente, una reazione dunque che l’ha portata a diventare una sorta di star in Russia nel giro di poco tempo.

La vita privata

Babushka Z (o Anya) è sposata e abita con il marito in un centro non molto distante da Dvorichna e che la donna non ha abbandonato per via degli animali domestici. Non ultimo il canale russo Channel 1 attraverso le parole dell’ambasciatore delle Nazioni Unite Dmitry Polyanskiy della donna ha dichiarato che rappresenta “un’altra Ucraina”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli