Chi è Biagio Antonacci?

Biagio Antonacci nasce a Milano il 9 novembre 1963. Cresce a Rozzano e già giovanissimo, suona la batteria in gruppi di provincia. Dopo la maturità si arruola nell'Arma dei Carabinieri e svolge il servizio a Garlasco.

Qui conosce il cantante Ron che lo sottopone a un provino e lo presenta al frontman degli Stadio, Gaetano Curreri.

Biagio piace agli Stadio e debutta in apertura di un loro concerto.

Nel 1988 partecipa al 38º Festival di Sanremo tra le Nuove Proposte con il brano “Voglio vivere in un attimo”.

Ottiene il primo contratto discografico e nel 1989 esce il suo primo album, “Sono cose che capitano”.

Nel 1992, dopo aver firmato canzoni per diversi artisti, propone il singolo e relativo album, “Liberatemi” con cui ottiene un successo lusinghiero. L'album vende 150.000 copie e sancisce l'importanza di Biagio Antonacci nel panorama musicale italiano che a oggi può vantare ben 27 album.

Amante del calcio, diventa titolare della Nazionale italiana cantanti.

Nella vita privata, è stato sentimentalmente legato a Marianna Morandi, dalla loro relazione sono nati i due figli, Paolo e Giovanni. In seguito il cantante si è legato a Paola Cardinale, mamma di Benedetta, la sua unica figlia femmina.