Chi è Brigitte Nielsen, curiosità sull’attrice statunitense

brigitte nielsen

Brigitte Nielsen è una conduttrice e, soprattutto, attrice conosciuta dal grande pubblico per la sua glaciale bellezza statuaria e il ruolo della moglie di Ivan Drago, l’acerrimo nemico di Rocky Balboa nell’epico combattimento tra Stati Uniti d’America e Russia. Una donna tutta d’un pezzo che non si è fatta mancare primi piani nei rotocalchi rosa, una carriera davvero stellare e qualche (a dire il vero parecchi) rendez-vous con il chirurgo plastico di cui non ha mai fatto mistero. Ma chi è davvero Brigitte Nielsen e cosa si cela dietro la sua figura così dura e glaciale? Scopriamolo insieme attraverso alcune curiosità sulla sua vita privata e la sua carriera.

Brigitte Nielsen

Un metro e ottantacinque di altezza per circa settantacinque chili, è facile immaginare come Brigitte Nielsen abbia iniziato a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo, cercando di varcare prima le soglia di quello della moda. Cresce nella provincia di Copenaghen, per poi iniziare a calcare le passerelle e viaggiare in tutto il mondo.

Come molte star dal successo planetario, anche la Nielsen è ricorsa più volte all’aiuto del bisturi. Come lei stessa ha affermato in una vecchia intervista: “Ho fatto la liposuzione su fianchi, pancia e gambe, un lifting facciale, la riduzione del seno e, già che c’ero, ho fatto togliere con il laser due tatuaggi che avevo sul sederone”.

Nonostante i successi professionali, i caché da capogiro, i viaggi in giro per il mondo e le storie d’amore da film, anche l’attrice danese ha avuto le sue battute d’arresto. Per esempio, durante la sua carriera, la Nielsen ha sofferto di alcolismo.

A parte questi scheletri nell’armadio, ormai Brigitte vive una vita tranquilla e serena, pubblicando anche sulla sua seguitissima pagina Instagram (148mila followers) molti scatti con famiglia, amici e (poco) con i colleghi.

Vita privata

Brigitte Nielsen nasce a Rodovre, in Danimarca, il 15 luglio del 1963. Della vita privata di Brigitte Nielsen si è detto, ridetto e stradetto di tutto. Per lei i fiori d’arancio sono sbocciati più di una volta e il primo fu un compositore danese (Kasper Winding) con cui l’attrice ha avuto il figlio Julian, nato nel 1984.

Non tutti gli amori sono destinati a durare e dopo il compositore compatriota, Brigitte Nielsen si sposa con la star delle star: Silvester Stallone. Anche in questo caso, il matrimonio dura solo pochi anni (due per l’esattezza) e del 1987, i due divorziano. Ovviamente i paparazzi si sono buttati a capofitto in questa storia e l’attrice ha affermato che uno dei motivi che ha fatto naufragare il matrimonio è che: “Lui era terribile a letto. L’uso di steroidi su di lui avevano uno sfortunato effetto.”.

Successivamente, Brigitte vivrà un periodo di convivenza con un Mark Gastineau con cui avrà il suo secondo figlio nel 1989, Killian. Convive poi con Sebastian Coppeland e si sposa nuovamente con il pilota Raoul Meyer. Da questo matrimonio nasceranno Douglas Aaron nel 1993 e Raoul Jr nel 1995. Il pilota e la Nielsen divorziano nel 2005: “Un uomo che pensava solo al denaro e alle corse automobilistiche. D’accordo io non sono una santa, ma lui è un vero tiranno. Sono caduta in depressione per due volte. E c’è mancato poco che mi suicidassi”.

Mattia Dessi è l’ultimo marito dell’attrice da cui, nel 2018 ha avuto la sua ultima figlia: Frida.

Carriera

Brigitte debutta come modella ma sarà poi al fianco, o meglio dall’altro lato del ring, con Stallone nel suo Rocky IV che le luci dei riflettori si concentreranno davvero su di lei. Dopo il ruolo anche nel film Cobra, si può dire che l’attrice si specializza nei film d’azione.

Nel 1992 conduce Sanremo e contemporaneamente, prende parte alla saga fantastica di Fantaghirò. TRa film e telvisione ha avuto il suo bel da fare e più di recente, la vediamo tornate nella saga di Rocky Balboa per il film Creed II.