Chi è Cesare Prandelli

Claudio Cesare Prandelli nasce a Orzinuovi, in provincia di Brescia, il 19 agosto 1967.

Calciatore professionista di ruolo centrocampista, in carriera ha indossato solo tre maglie: Cremonese, Atalanta e Juventus.

I successi più grandi li ottiene nei sei anni in bianconero conquistando 3 campionati, una coppa dei campioni, una coppa delle coppe, una supercoppa europea una coppa Italia.

Chiude la carriera all'Atalanta nel 1990 ed inizia la carriera di allenatore guidando prima gli allievi poi la primavera della compagine bergamasca.

Siede sulle panchine di Lecce, Verona e Venezia, ma la svolta arriva alla guida del Parma.

Nel 2004 è ingaggiato dalla Roma, deve dimettersi prima dell'inizio del campionato, a causa della grave malattia che colpisce la moglie Manuela.

Torna in panchina l'anno dopo per allenare la Fiorentina e nel 2006 vince la Panchina d'oro. A fine stagione porta i viola in Champions League.

Lascia Firenze nel 2010 per diventare il ct della Nazionale Italiana.

Guida gli azzurri alla finale dell'Europeo del 2012 persa contro la Spagna, ma si dimette dopo i mondiali in Brasile del 2014 quando l'Italia non supera il girone.

Nelle successive esperienze sulle panchine di Galatasaray, Valencia, Al Nasri e Genoa non ottiene risultati rilevanti.

Nel novembre del 2020 torna alla Fiorentina per sostituire Iachini.

Nel 1982 sposa Manuela Caffi e dal loro matrimonio nascono Niccolò (1984) e Carolina (1987).

La moglie si spegne nel 2007 dopo una lunga malattia.