Chi è Fasma: tutto sul cantante di Sanremo Giovani 2020

Chi è Fasma

Fasma, nome d’arte per Tiberio Fazioli, è uno degli otto cantanti selezionati per Sanremo Giovani 2020 che ha conquistato subito la giuria con le sue sonorità fuori da ogni genere.

Chi è Fasma

Fasma nasce a Roma nel 1996 e inizia a fare musica molto presto: scrive le sue prime canzoni tra i quattordici e i quindici anni, prendendo ispirazioni dalla sua vita nei quartieri di Roma e dal suo vissuto, cercando di dare voce alle sue emozioni e al suo mondo interiore.

A spingerlo a incidere il suo primo singolo è stato il produttore GG, mentre la prima volta che è entrato in uno studio di registrazione risale a quando aveva appena sedici anni. Escono così i suoi primi singoli, come “Marilyn M.”, “Lady D” e “Moonalisa”, fino all’uscita dell’album d’esordio nel 2018, Moriresti per vivere con me”, che tra YouTube e Spotify vanta 41 milioni di stream.

Nel 2016 ha fondato un’etichetta, la crew WFK, insieme al suo produttore GG e al suo manager. Al momento l’etichetta ha all’attivo tre artisti: Lil Zeff, Riviera e Barak da Baby.

“Per sentirmi vivo”: la canzone di Sanremo Giovani 2020

La sua corsa a Sanremo inizia con la partecipazione a Sanremo Giovani 2019, fino ad arrivare alla Finale. Questo traguardo gli darà l’accesso per partecipare come concorrente anche nell’edizione successiva, quella di quest’anno, nella categoria Sanremo Giovani 2020.

Fasma sceglie la canzone “Per sentirmi vivo”, singolo estratto dall’album Io sono Fasma, in uscita il 28 febbraio. La canzone ha già riscosso un ampio successo, registrando 4 milioni di ascolti su Spotify. Il sound della canzone è un incrocio tra molti genere: rap, trap, emo rock si mescolano, creando qualcosa di unico. Il giovane cantante romano ribadisce spesso con orgoglio questa impossibilità di incasellarlo in un genere specifico, come fosse il suo segno distintivo.