Chi è Fernando Alonso, uno dei più grandi piloti di F1

Lotte con altri piloti e incidenti folli: conoscete tutte le curiosità scomode su Fernando Alonso? La storia di uno dei più grandi piloti dei suoi tempi è costellata di spine.

Fernando Alonso Días è nato a Oviedo, Spagna, nel 1981. La storia di Alonso nell'automobilismo inizia sin da piccolo, con la vittoria di diverse gare amatoriali. Entra in F1 come pilota di test per la Minardi, firmando per la Renault come pilota ufficiale due anni dopo. All'epoca, stabilisce due record: pilota più giovane in pole position e primo pilota spagnolo sul podio. Nel 2005, Alonso vince il suo primo titolo mondiale, diventando (all'epoca) il più giovane campione mondiale di F1.

L'anno dopo, Alonso vince il suo secondo titolo nel Gran Premio del Brasile, nell'ultima gara di Schumacher. Il 2007, con il suo arrivo alla McLaren, è un anno di controversie per Alonso.

Il "pilota principale" vede il novellino Lewis Hamilton spazzare via tutti sin dalla prima gara. Dopo un anno di lotte e rivalità col pilota britannico, decide di tornare alla Renault. Ha anche problemi col brasiliano Felipe Massa, nella Ferrari con lui dal 2010 al 2014. Durante queste stagioni, i due piloti

si criticano fra loro attraverso i media. Da allora, Alonso non sta ottenendo buoni risultati in Formula 1. Gli piace correre anche in bicicletta, ma farlo gli ha procurato tre incidenti. Nell'ultimo, in Svizzera, è stato investito da un'auto e si è fratturato la mascella. Arrivato ai 40 anni, Alonso gareggia ancora in F1 e nella 24 ore di Le Mans.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli