Chi è Franco Nero: vita privata dell’attore italiano

-

Franco Nero, attore italiano dalla bellezza americana, ha recitato in pellicole cinematografiche di successo sia nazionali che internazionali.

Franco Nero

Pseudonimo di Francesco Clemente Giuseppe Sparanero, è nato a San Lazzaro Parmense il 23 Novembre 1941. Dopo il diploma di ragioneria, decide di iscriversi all’università di Economia, ma dopo il trasferimento a Milano, decide di abbandonare gli studi per iniziare a studiare recitazione presso il Piccolo Teatro. L’attore decide di lasciare Milano, per trasferirsi a Roma, dove inizia la sua carriera ricoprendo ruoli non principali in alcuni film.

Fin dagli esordi Franco Nero è sempre stato notato per la sua bellezza americana e la sua prestanza fisica. Nel 1966 con la sua interpretazione di Abele nel film “La Bibbia”, diretto da John Huston, l’attore raggiunge un discreto successo. Tra gli anni ’60 e ’70 l’attore è tra i più richiesti, interpretando importanti pellicole cinematografiche non solo italiane ma anche internazionali. La carriera di Franco Nero è legata sopratutto all’interpretazione di film gialli sulla politica italiana, come “Il giorno della civetta” e “Il delitto Matteotti”, e di generi western italiani, come “Django”.

Gli anni ’90 sono per l’attore italiano un’ulteriore conferma del suo successo e del suo talento prendendo parte a diversi film, tra i più famosi “Prova di memoria”, “Jonathan degli orsi” e “Io e il re”. Parallelamente al suo lavoro per il grande schermo, l’attore compare anche sul piccolo schermo, recitando sia in film sia in alcune serie tv, come “Oggi ho vinto anch’io”, “Nessuno escluso”, “Il generale” e “E Caterina…regnò”.

Dopo essere apparso nel film “2012- L’avvento del male”, recita in diversi film sperimentali del regista Louis Nero. Debutta nel 2006 alla regia con il film “Forever Blues”. Compare in diverse pellicole americane, come “Letters to Juliet”, e fa un cameo nel film di Quentin Tarantino “Django Unchained” del 2012. Tra i film più recenti l’attore ha recitato in “Il crimine non va in pensione”, “Red Land” e “Ed è subito sera”. Nel 2017, partecipa con la moglie, Vanessa Redgrave, al programma “Ballando con le stelle”, dove sono ospiti dello show.

Premi

Franco Nero ha ricevuto diversi riconoscimenti per la sua carriera cinematografica. Nel 1968 vince il David di Donatello per il film “Il giorno della civetta”, lo stesso anno ottiene la nomination ai Golden Globe, come miglior attore esordiente. Ha vinto nel 2006 il Globo d’oro, come premio speciale della giuria, ed è stato candidato per il premio nella categoria Globo d’oro alla migliore opera prima. Nel 2011 ha ottenuto una stella nella Italian Walk of Fame, a Toronto, in Canada.

Vita privata

Franco Nero conosce nel 1967, durante le riprese di “Camelot”, l’attrice Vanessa Redgrave. I due hanno un figlio, Carlo Gabriel,nato nel 1969, due anni dopo la coppia si divide. L’attore instaura una relazione con l’afrocolombiana Mauricia Mena, da cui, nel 1987, ha un altro figlio Francesco “Franquito” Sparanero. Agli inizi del 2000 Nero incontra di nuovo Vanessa Redgrave, e i due sembrano riavvicinarsi. Durante il 2006 i due convolano a nozze, ma la conferma del matrimonio arriva nel 2009 durante un’intervista dell’attrice.