Chi è Giulia Bongiorno

Nata a Palermo il 22 marzo 1966, Giulia Bongiorno è figlia del professore emerito di diritto processuale Girolamo Bongiorno e parente del conduttore Mike.

Segue le orme del padre studiando prima al liceo classico e si laurea in Giurisprudenza. Nel 1992 riceve la Toga d’Onore e si trasferisce a Roma. Si occupa di diritto penale dell’economia e di reati contro la pubblica amministrazione. Poi, nel tempo, anche di celebri casi di cronaca nera.

Tra i principali processi seguiti dalla Bongiorno vi sono quello per mafia contro Giulio Andreotti, di cui assume le difese; quelli di carattere tributario in cui difende noti personaggi dello spettacolo, calciatori ed altri atleti.

Nel 2002 è avvocato difensore di Pierfrancesco Pacini Battaglia, il famoso ‘banchiere un gradino sotto Dio’ nel caso Tangentopoli.

Nel 2006 è eletta alla Camera dei Deputati con Alleanza Nazionale, riconfermata due anni dopo con il Popolo della Libertà.

E’ poi Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati e nel 2010 diventa portavoce di Futuro e Libertà per l’Italia di Gianfranco Fini.

Avvicinatasi alla Lega, il 31 maggio 2018 viene indicata come Ministro della Pubblica Amministrazione nel nascente Governo Conte I.

Alla caduta del governo torna a svolgere la professione legale

Nel 2020 è l’avvocato difensore del leader della Lega Matteo Salvini nel processo Gregoretti.