Chi è Jennifer Haller, la prima persona a testare il vaccino contro il coronavirus

jennifer haller chi è

Ha 43 anni, è sana, madre di due figli adolescenti e ha deciso di sottoporsi a un test di cui nessuno conosce gli effetti. Si chiama Jennifer Haller ed è la prima persona al mondo a testare il vaccino contro il coronavirus. La notizia arriva dagli Stati Uniti, dove sono in corso le prime sperimentazioni per la realizzazione di un vaccino contro l’infezione.

Chi è Jennifer Haller

Jennifer non è nuova al mondo della sperimentazione scientifica e alle sue regole. Lavora come manager in un’azienda di biotech e sa bene che la ricerca ha bisogno di “cavie” che siano disposte a mettersi a disposizione degli esperti per verificare le teorie e mettere a punto macchinari e medicinali.

La 43enne vive a Seattle, una dette grandi città statunitensi maggiormente colpita dalla pandemia di coronavirus e proprio per questo ha deciso di fare la sua parte. “Ci sentiamo tutti così importenti. Per me questa è una grande opportunità per fare qualcosa” ha raccontato ai media americani, spiegando la propria decisione.

La donna, dopo l’iniezione, ha dichiarato di “sentirsi bene”, ma dovrà essere monitorata per un periodo compreso tra i 12 e i 18 mesi. L’obiettivo degli scienziati è accertare se due dosi del vaccino siano sufficienti a proteggere l’uomo dall’infezione.

Gli altri volontari

Nel suo gesto coraggioso, Jennifer Haller non è sola. Insieme a lei ci sono infatti altri 45 volontari, tutti di età compresa tra i 18 e i 55 anni. A loro, nel corso della settimana, verrà iniettato il vaccino anti Covid-19. Ma la 43enne di Seattle può contare anche sul sostegno dei social, dove in molti, da ogni angolo del mondo, l’hanno descritta come un’eroina e l’hanno voluta ringraziare, seppure a distanza, per il suo spirito di altruismo.