Chi è Mambolosco: curiosità e vita privata del rapper

Mambolosco chi è

I fan della Dark Polo Gang sicuramente avranno ascoltato anche Mambolosco, uno dei personaggi della scena rap e trap più in voga, nonché fidato amico di Tony Effe e del suo gruppo. La storia di questo trapper italoamericano è cominciata oltreoceano, quando lui aveva soltanto 13 anni.

Mambolosco

Classe 1991, Mambolosco è un noto trapper italo-americano, punta di diamante della Sugo gang. Le sue origini sono statunitensi da parte di padre, ed è proprio negli States che Mambolosco, nome d’arte di William Miller Hickman III, ha trascorso parte della sua infanzia per poi trasferirsi a Vicenza. Dopo aver scritto la sua prima canzone a 13 anni, Mambolosco intraprende la carriera musicale e, nel 2017, la sua Guarda come flexo diventa un vero e proprio fenomeno commerciale, tant’è che lo contatterà da subito anche la Dark Polo Gang con cui instaurerà una proficua collaborazione artistica.

La prima caratteristica riconoscibile nel suo stile è l’influenza americana e infatti il trapper parla perfettamente sia l’italiano sia l’inglese. Tra le curiosità su di lui sicuramente molte hanno a che vedere col suo look: ai capelli ha i dreadlocks che all’occorrenza tinge di biondo o rosa shocking. Sul viso, così come tanti altri trapper, ha diversi tatuaggi, tra cui spunta la grossa scritta “Arte” su una guancia. Il cantante ha più volte riferito che il suo tatuaggio sarebbe riferito al fatto che la sua musica è arte, nonostante la trap oggi venga ancora sminuita da molti esperti del settore.