Chi è Michele Carfora: tutto sull’ex marito della D’Urso

michele carfora

Michele Carfora è l’ex marito di Barbara D’Urso, lo stesso che qualche anno fa l’ha portata in tribunale con la pretesa di un assegno di mantenimento. I due si sono lasciati ormai da anni, ma la loro unione ha riempito pagine e pagine di riviste di gossip. Che fine ha fatto il ballerino?

Michele Carfora: chi è?

Michele Carfora è conosciuto ai più per essere l’ex marito di Barbara D’Urso. Nonostante ciò, l’uomo è un ballerino e attore teatrale che vanta un curriculum di tutto rispetto. È proprio grazie al ballo che ha conosciuto Carmelita e si è follemente innamorato di lei. I due sono stati sposati dal 2002 al 2006, ma la loro unione si è conclusa con una brutta battaglia legale. Chiariamo subito che Michele non è il padre dei figli di Barbara, visto che Giammauro ed Emanuele sono nati dalla lunga storia d’amore con il produttore Mauro Berardi. Carfora, classe 1969, è originario di Salerno e dopo aver appeso le scarpette al chiodo è diventato un attore teatrale. Dopo il divorzio da Barbarella, ha incontrato un’altra donna e con lei ha messo al mondo una bimba.

La battaglia legale con la D’Urso

Tra Michele e Barbara i rapporti sono del tutto inesistenti, soprattutto perché l’uomo l’ha accusata del mancato versamento di circa 40 mila euro di alimenti arretrati. Il divorzio è stato ufficializzato nel 2008 con sentenza definitiva nel 2014 e, in una vecchia intervista, la D’Urso motivava la loro separazione con un tradimento. La conduttrice Mediaset aveva dichiarato: “Dico no ad essere considerata il carnefice mentre in realtà sono la vittima: il mio ex marito non solo mi ha tradito, tanto da indurmi a chiedere la separazione con addebito, ma si è rifatto una vita con un’altra donna dalla quale ha avuto una figlia che ora ha tre anni”. Michele, dal canto suo, ha sempre sostenuto che la vicenda tra loro si sia svolta in maniera del tutto diversa: “Ci lasciammo in modo civile. Lei mi chiese di non divulgare la notizia perché voleva preparare i suoi figli con cui ho vissuto e ai quali ho voluto un bene dell’anima. Ho rispettato la sua decisione. Poi, ad agosto 2006, noi ci eravamo già lasciati da cinque mesi, uscirono alcune fotografie che mi ritraevano con un’altra donna. Lei invece di spiegare ai giornali che ci eravamo già lasciati, fu fotografata poco dopo sotto l’insegna ‘Separazioni e divorzi’ del tribunale. Disse che l’avevo tradita. Lì, come si dice a Roma, ho ‘sbroccato’. Non fu un comportamento corretto”. Insomma, Michele ha sempre sostenuto di non aver mai tradito Carmelita, visto che la loro relazione si era interrotta già da mesi. Comunque, alla fine della fiera, è stata la D’Urso ad avere la meglio. La battaglia legale si è conclusa con Barbara “definitivamente esonerata” dall’obbligo di versare l’assegno “perché Michele Carfora, formando una nuova famiglia dalla quale è anche nata una figlia, ha determinato il venire meno dell’obbligo di solidarietà post-coniugale”. Mentre il ballerino e attore teatrale si è ricostruito una vita, la conduttrice è più single che mai. In una recente intervista ha ammesso: “Vorrei innamorarmi perdutamente di un uomo che si innamori perdutamente di me. È la cosa che più mi manca. Ma cosa devo fare se non succede? Sono una donna irrisolta. Non riesco a lasciarmi andare, a non pensare che ho una mia maturità, certi valori, i miei rigori: chiunque al mio posto si farebbe corteggiare un po’ da uno un po’ dall’altro, tanto per gratificarsi, per divertirsi e punto. Io no, non ci riesco, mi dico che giocare e basta per me sarebbe davvero ridicolo”.