Chi è Paolo Jannacci, celebre figlio d’arte che torna all’Ariston

chi è Paolo Jannacci

Chi è Paolo Jannacci, figlio del celebre cantautore Enzo? Per Sanremo 2020 si esibirà con la sua “Voglio parlarti adesso”.

Chi è Paolo Jannacci

Paolo Maria Jannacci è nato il 5 settembre del 1972 a Milano ed è un musicista professionista dal 1998, suonando il basso, la fisarmonica ed il pianoforte. Dieci anni dopo ha perfezionato il suo talento musicale diplomandosi al Conservatorio Giuseppe Verdi di Como. Nel frattempo, oltre a coltivare la sua passione, ha frequentato il liceo linguistico internazionale di Milano.

Sul rapporto con il padre, in un’intervista rilasciate tempo prima a Vanity Fair ha spiegato: “Io ero quello che cercava di far quadrare le cose di mettere la cornice migliore. Ponevo paletti, anche troppi, alla sua esuberanza. Pensavo di proteggere la sua arte. Ma la scatola che costruivo era sempre troppo piccola. Ci sono voluti anni perché riuscissimo a comprenderci e lasciarci liberi di esprimere quello che eravamo“.

Dopo il duetto con Enrico Nigiotti a Sanremo 2019, Paolo Jannacci torna con l’inedito “Voglio parlarti adesso”.

chi è Paolo Jannacci

La vita privata

Affascinato dalla carriera del padre, prima di cimentarsi nel mondo della musica ha sognato di diventare chirurgo.

Con la moglie Chiara ha una figlia, Allegra, nata nel 2008. Secondo alcune indiscrezioni finite sulle pagine del gossip nostrano, la moglie lo avrebbe conquistato cucinando uno dei suoi piatti preferiti, l’arrosto in crosta.

Il papà Enzo Jannacci

Cresce respirando aria di musica e arte a tutto tondo. Figlio di Enzo Jannacci, cantante e medico nato a Milano nel 1935. Il padre, prima di intraprendere la carriera artistica, si diploma al Conservatorio in armonia, composizione e direzione d’orchestra. La sua sete di conoscenza si traduce anche in una laurea in medicina, in seguito alla quale consegue la specializzazione in chirurgia generale in Sud Africa. Durante gli anni universitari a Milano si esibisce come musicista, precursore dei grandi cabaret e artista poliedrico. Collabora con artisti al tempo sconosciuto, che in seguito diventeranno big nel panorama italiana. Tra questi, Tony Dallara e Adriano Celentano. Nel 1958 forma con Giorgio Gaber un duo di successo.

La sua passione per l’arte lo fa approdare anche al cinema, debuttando nel 1964 con “La vita agra”. L’ultima apparizione cinematografica risale al 2010 con “La bellezza del somaro”, dalla regia di Sergio Castellitto. Nel 2011, invece, le ultime apparizioni televisive, partecipando a “Zelig”, nelle vesti di cantante e cabarettista. Sarà lui a chiudere una speciale trasmissione a lui dedicata, condotta da Fabio Fazio e andata in onda sulla Rai.

Il cantautore nell’arco della sua carriera ha pubblico 28 album musicali e ha ottenuto importanti premi e riconoscimenti. Jannacci ha collaborato con grandi personaggi dello spettacolo. Tra questi, Mina, Milva, Dario Fo, Ligabue, Roberto Vecchioni, il duo Cochi e Renato, Sandro Ciotti, Lina Wertmüller, Ettore Scola, Ugo Tognazzi, Massimo Boldi e Pino Donaggio.