Chi è Patrizio Oliva: curiosità e vita privata dell’ex pugile

patrizio oliva

Patrizio Oliva è uno degli ex pugili più forti che abbiamo avuto nel nostro paese. Si è buttato a capofitto in questo sport per “portare luce in famiglia” ed è diventato una vera e propria icona. Dopo aver appeso i guantoni al chiodo, lo sportivo è stato in grado di reinventarsi in infinite vesti. Cosa sappiamo di lui?

Patrizio Oliva: chi è?

Patrizio Oliva è nato il 28 gennaio del 1959 a Napoli. Considerato uno dei maggiori campioni che la storia del pugilato italiano può vantare, si è avvicinato a questa specialità per cercare di “portare luce” in famiglia. Nel 1980 ha conquistato l’Oro olimpico a Mosca nella categoria Superleggeri e subito dopo è passato alla Boxe professionistica conquistando prima il titolo italiano, poi quello europeo e, infine, quello di campione del mondo di categoria. Successivamente ha conquistato il titolo di campione d’Europa anche nella categoria welter. Dopo aver appeso al chiodo i guantoni, Patrizio è rimasto nel mondo della boxe. È stato commissario tecnico della Nazionale Olimpica, che ha guidato ai Giochi di Atlanta 1996 e Sydney 2000. Ad oggi, Oliva è istruttore degli allenatori di pugilato per la federazione mondiale AIBA, nonché organizzatore di eventi pugilistici di portata internazionale. La sua fama non è limitata al mondo dello sport, visto che l’ex pugile è presente spesso in televisione. Nel 2007 ha partecipato alla seconda edizione di Notti sul ghiaccio e nel 2015 è stato uno dei naufraghi della decima edizione de L’isola dei famosi. L’anno successivo è stato il commentatore tecnico per Rai Sport negli incontri di pugilato delle Olimpiadi di Rio 2016. Come se non bastasse, nel 2013 ha debuttato come attore nel film ‘Il flauto’ di Luciano Capponi e ha pubblicato anche un disco intitolato “Resterò qui” con 12 brani di cui 2 firmati da lui stesso. Attualmente, la vita di Patrizio è diventata uno spettacolo teatrale intitolato Patrizio vs Oliva, scritto dal nipote Fabio Rocco Oliva e tratto dall’autobiografia dell’ex pugile.

La vita privata

Per quanto riguarda la vita sentimentale, Patrizio è sposato con Nilia Sole che gli ha dato tre figli. In merito a lei, ospite di Vieni da me, ha raccontato: “Conobbi mia moglie quando feci Autostop. Dovevamo fare un filmato per strada”. Oliva è sempre stato geloso della sua vita privata, per cui sulla sua dolce metà e sui figli non abbiamo informazioni. Sappiamo, però, che l’ex pugile ha dovuto affrontare un lutto molto importante, quello del fratello Ciro morto di tumore a soli 16 anni. Nel salotto di Caterina Balivo ha rivelato: “Ciro era bravissimo a giocare a calcio, aveva un dolore alla gamba e mio padre lo vedeva zoppicare, quando gli chiese cosa avesse Ciro non voleva dirlo. (…) Mio padre fece molti debiti e gli comprò una gamba di legno, Ciro continuava a giocare ma dopo 11 mesi ci fui il buio totale nella mia famiglia (…) Mio padre per due anni sparì. Mia madre era tutti i giorni al cimitero dalla mattina al pomeriggio tardi. Noi capivamo ma non accettavamo, c’erano altri sei figli che andavano seguiti. Oggi che ho i figli capisco che significa perdere un figlio. Io avevo 12 anni siam cresciuti con grandi difficoltà. Mia madre dopo il cimitero tornava e si metteva a letto con mal di testa pazzeschi. La mia prima candelina sulla torta l’ho spenta a 23 anni”. Una vita ricca di sofferenze, che lui ha voluto illuminare, riuscendoci, con la boxe.