Chi è Roberto Brunetti: curiosità e vita privata sull’attore

roberto brunetti

Roberto Brunetti è noto ai più con il soprannome “Er Patata”. Da tempo il suo volto non appare più in televisione, ma la cronaca lo ha riportato in auge per un arresto avvenuto a causa della droga. L’attore ha trascorso gli ultimi due anni della sua vita in carcere, ma adesso è deciso a cambiare vita.

Roberto Brunetti: chi è?

Roberto Brunetti è nato il 31 maggio del 1967 a Roma. Proprio nella Capitale ha conosciuto Alessandro Haber che l’ha convinto a lasciare il mestiere da pescivendolo per lanciarsi nel mondo della recitazione. A casa dell’attore ha incontrato Leonardo Pieraccioni che l’ha voluto per uno dei suoi tantissimi film di successo: Fuochi d’artificio. È con questa commedia che Roberto ha debuttato al cinema e ha subito ottenuto un grande successo con il soprannome di “Er Patata”. Successivamente, Brunetti ha ottenuto altre parti in film come Paparazzi e Commedia Sexy. Oltre a ruoli comici, l’attore è stato poi ingaggiato per interpretazioni più impegnative, come quelle in Fatti della banda della Magliana e Romanzo criminale. Dagli anni ’90 fino al 2012, anno in cui è uscito nelle sale Il rosso e il blu, Roberto è stato attivo, poi non è più apparso sul grande schermo. Dopo il suo allontanamento dalle scene, l’attore ha rilasciato qualche intervista dove ha raccontato di essersi ributtato a capofitto nel suo primo mestiere: il pescivendolo. Il simpatico romano, vedendo che il mondo del cinema non gli fruttava più grandi guadagni, aveva deciso di riprendere in mano il suo vecchio lavoro.

L’arresto

Quando Roberto ha visto che la sua pescheria non andava bene ha vissuto un periodo buio, fatto di depressione e di consumo eccessivo di droga. Nel 2017 è stato arrestato e la vicenda è finita sulle prime pagine dei maggiori quotidiani. Ospite di Domenica Live, ha confessato di aver vissuto gli ultimi 15 mesi della sua vita in carcere e gli ultimi sei ai domiciliari. ‘Er Patata’ ha raccontato: “Mi hanno trovato con un po’ di erba. Sai quella disperazione che ti porta a fare un po’ di stupidaggini. Ho pagato con due anni di reclusione: 6 mesi a casa, e gli altri alla casa circondariale di Velletri. Nel 2009 sono stato assolto. Poi aperto ho una pescheria, ma non si lavorava. La crisi, la depressione, mi sono rotto un braccio, la gamba, ho messo la protesi e ho dovuto chiudere l’attività”. Ad oggi, Roberto è pronto per tornare a recitare e spera che qualche regista possa offrirgli una possibilità.

L’amore per Monica

Brunetti è stato legato per ben 17 anni all’attrice Monica Scattini, morta prematuramente nel 2015 in seguito ad una brutta malattia. Nel corso della sua ospitata a Domenica Live, Roberto ha ammesso: “È stato un grandissimo amore. Erano passati 17 anni. Ho saputo che non stava tanto bene, l’ho chiamata, ci siamo visti al bar, ci siamo presi un caffè, ma lei non parlava, era un po’ arrabbiata. E poi un nostro amico comune, che mi chiamava tutti i giorni, un giorno mi ha chiamato e ho saputo che lei non c’era più”. Dopo la fine della sua storia d’amore con la Scattini, l’attore ha incontrato un’altra donna che gli ha dato la gioia della paternità. Ad oggi, però, risulta single.