Chi è Rula Jebreal: curiosità sulla giornalista palestinese

rula jebreal

Rula Jebreal è una giornalista e conduttrice palestinese naturalizzata italiana. Negli ultimi giorni, il suo nome è finito al centro di una bufera per il ruolo che dovrebbe avere nella settantesima edizione del Festival di Sanremo. Polemiche a parte, cosa sappiamo di questa donna davvero bellissima?

Rula Jebreal: chi è?

Rula Jebreal è nata il 24 aprile del 1973 a Haifa, in Israele. La sua infanzia è segnata da un episodio terribile, che ha visto il suicidio della madre quando lei aveva soltanto 5 anni. La donna aveva subito delle violenze quando era ancora una bambina e, dopo aver messo al mondo Rula e la sorella Rania, ha deciso di mettere fine alla sua vita gettandosi in mare. Le due bimbe sono state portate dal papà nel collegio/orfanotrofio di Dar El-Tifel a Gerusalemme e qui sono rimaste fino al 1991. Nel 1993, la Jebreal ha ricevuto una borsa di studio dal governo italiano per iniziare gli studi in Fisioterapia a Bologna. È così che si è trasferita nel nostro paese e si è subito ambientata. Dopo la laurea, Rula ha iniziato a collaborare con alcuni quotidiani e ha capito di avere la stoffa per diventare una giornalista. Verso la fine degli anni ’90, ha scritto di cronaca, temi sociali e politica estera per Il Resto del Carlino, Il Giorno e La Nazione. Successivamente, è sbarcata su La7 dove ha condotto la trasmissione Diario di guerra e ha curato la rassegna stampa, fino a condurre il Tg dell’edizione notturna. Dopo queste prime esprienze, la carriera della Jebreal è stata un continuo crescendo. La giornalista palestinese è stata al timone di programmi come: Pianeta7, rubrica di approfondimento di esteri, Omnibus e Omnibus Estate, Annozero al fianco di Michele Santoro, Onda Anomala su RaiNews24 e Mission – Il mondo che il mondo non vuole vedere su Raiuno accanto a Michele Cucuzza.

Il successo di Rula

La Jebreal non è soltanto una giornalista e conduttrice, ma anche una scrittrice. Negli anni ha pubblicato romanzi e saggi: La strada dei fiori di Miral, La sposa di Assuan, Divieto di soggiorno e Miral. Dal primo libro, scritto nel 2004, è tratto anche il film ‘Miral’ di cui è sceneggiatrice e proprio grazie a questo lavoro è stata una delle 7 donne di successo omaggiate da Yvonne Sciò nel suo documentario Seven Woman. Rula parla correttamente quattro lingue: arabo, ebraico, inglese e italiano. Quando qualcuno le chiede di descriversi, lei risponde: “Sono una musulmana laica”.

La vita sentimentale

Per quanto riguarda la vita sentimentale, Rula ha una figlia che si chiama Miral, nata nel corso della relazione con l’artista Davide Rivalta. Nel 2007, sul set del film di cui è sceneggiatrice, ha conosciuto il regista Julian Schnabel e con lui ha vissuto a lungo a New York. Dal 2013 al 2016 è stata sposata con il banchiere americano Arthur Altschul Jr, figlio di un partner di Goldman Sachs. Attualmente non sappiamo se sia fidanzata o single. Sul suo profilo Instagram, dove vanta quasi 30 mila follower, condivide per lo più momenti che riguardano il suo lavoro e non c’è nessuno scatto che fa pensare ad una relazione in corso.