Chi è Toni Servillo, curiosità sull’attore italiano

Chi è Toni Servillo, curiosità sull’attore italiano

Nella storia del cinema italiano ci sono autori che meritano una posizione di rilievo per le loro magistrali interpretazioni. Un talento straordinario arrivato tardi nella cinematografia è quello dell’attore campano Toni Servillo. Le sue innate doti interpretative lo hanno reso uno degli attori italiani più importanti di sempre. Ecco la carriera e la vita di Toni, interprete in alcune delle pellicole italiane più apprezzate degli ultimi anni.

Toni Servillo: vita e carriera

Toni Servillo è un attore e regista italiano conosciuto in tutto il mondo. Nasce a Afragola in provincia di Napoli il 25 gennaio del 1959. Fin da bambino si appassiona alla recitazione e recita nel teatro salesiano di Caserta. Durante il periodo degli studi si avvicina all’ambiente della contestazione studentesca e fonda il Teatro Studio di Caserta. In seguito fonda con il regista Mario Martone Teatri Uniti. Il suo esordio sul grande schermo avviene nel 1987 con il film di Frédéric Back L’uomo che piantava gli alberi. La sua consacrazione come attore di cinema avviene definitivamente negli anni ’90 diretto da Mario Martone. Tra i film diretti da questo troviamo: Morte di un matematico napoletano; Rasoi e I vesuviani.

Nel 2001 inizia la sua fortunata collaborazione con il regista napoletano Paolo Sorrentino. Recita infatti nel suo lungometraggio di esordio L’uomo in più. Nel frattempo si dedica anche al teatro dove porta in tournée numerosi spettacoli. Torna al cinema come protagonista di importanti pellicole, tra queste Gomorra, la trasposizione cinematografica di Matteo Garrone del romanzo omonimo di Roberto Saviano. Nel 2014 arriva la definitiva affermazione con la magistrale interpretazione ne La grande bellezza. Il film di Paolo Sorrentino riesce a vincere l’Oscar.

I film più importanti

Nel corso della sua carriera sono stati moltissimi i film in cui ha recitato un ruolo da protagonista. Tra i più significativi troviamo la prima collaborazione con Paolo Sorrentino in L’uomo in più. Qui interpreta Tony Pisapia un cantante di musica leggera che si rende conto di essere caduto in basso. Il personaggio si trova a suonare per poche persone in posti desolati.

Altro film rilevante per la sua carriera e in particolare per la sua notorietà è Gomorra di Matteo Garrone, uscito nel 2008. Il grande successo arriva con la vittoria del premio Oscar come miglior film straniero ottenuto da La grande bellezza di Sorrentino che lo vede come protagonista. Nella pellicola Toni Servillo interpreta Jep Gambardella un affermato giornalista di 65 anni. Si muove tra alta cultura e vita mondana in una capitale che smette di essere un santuario di meraviglia e bellezza. La sua persona emana un fascino che il tempo non è riuscito a scalfire. Oltre a Toni Servillo il cast annovera molti altri importanti attori del cinema italiano come Carlo Verdone e Sabrina Ferilli.

Tra i più recenti è da segnalare la sua magistrale interpretazione in Le confessioni del regista Roberto Andò. Qui è un monaco italiano di nome Roberto Salus. Il film è ambientato in Germania e per la precisione all’interno di un albergo di lusso nel quale si sta per riunire il G8. Accade un fatto tragico e inatteso che costringe però ad annullare la riunione. Il monaco e i ministri ingaggiano una sfida sempre più serrata attorno al segreto in un clima di dubbio e paura.

Curiosità

Il suo vero nome è Marco Antonio Servillo ed è fratello di Peppe Servillo fondatore della Piccola Orchestra Avion Travel. Oggi Toni è uno degli attori italiani più ricercati dai registi italiani sia di cinema che di teatro. Dal 1990 è sposato con Manuela Lamanna che ha fatto una breve apparizione nel film Le conseguenze dell’amore. Nella sua lunga carriera ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti tra i quali quattro David di Donatello, altrettanti nastri d’argento e una nomination agli Oscar come migliore attore. Uno dei suoi primi amori è il teatro ha cui ha dedicato buona parte della sua attività. Ha portato in giro per i principali teatri italiani il suo spettacolo intitolato Elvira.