Chi è Vera Gemma: curiosità sull’attrice

vera gemma

Vera Gemma è “figlia d’arte” di un celebre attore italiano, molto apprezzato nel ventennio ’60 – ’80. Tra le sue amicizie vip più importanti, può vantare quello della figlia del regista di thriller e horror più celebre di tutto il panorama cinematografico italiano. Ma chi è in realtà Vera Gemma? Scopriamolo insieme, attraverso qualche notizia sulla sua carriera, sulla vita privata e, perché no, qualche curiosità!

Vera Gemma

La prima cosa che sicuramente salta all’occhio, nel vedere le fotografie di Vera Gemma, è che non è contraria in alcun modo alla chirurgia plastica. Un viso cesellato in ogni minimo particolare, una vita complicata dalla perdita prematura dei genitori, un carattere piuttosto indolente e capriccioso, hanno fatto di Vera Gemma il personaggio che conosciamo. Attualmente, Vera Gemma è impegnata nell’avventuroso viaggio di Pechino Express, proprio al fianco della sua cara amica Asia Argento.

Carriera

Vera Gemma lavora nel mondo dello spettacolo e del cinema, sin da quando era solo un’adolescente. In una recente intervista, l’attrice ha infatti detto che: “Il cinema l’ho trovato in casa, è un ambiente dove sono nata e cresciuta. Sin da piccolissima mi trovavo sul set e rimanevo spesso in disparte, osservavo tutto, attenta a non disturbare e inconsciamente o consciamente non so, ho coltivato quest’amore. Soprattutto grazie a mio padre”.

Nel 1996, Vera Gemma partecipa per la prima volta, ad un progetto cinematografico: La Sindrome di Stendhal, di Dario Argento. Durante le riprese del film fa amicizia con la figlia Asia. Successivamente, prende parte a pellicole come: Ladri di Cinema, Alliance cherche doigt, Hardboiled Egg, Stressati, Cartoni Animati e E insieme vivremo tutte le stagioni. Nel 2000, la ritroviamo con la sua amica Asia nel film, Scarlet Diva. Poi, nel 2004, Vera chiuderà la sua esperienza su di un set cinematografico, col film di Dario Argento, The Card Player. Nel Festival del cinema di Roma del 2018, ha presentato un documentario su suo padre, realizzato da lei tra Argentina e Perù.

Vita privata

Vera Gemma nasce a Roma, il 4 luglio 1970 da Giuliano Gemma e Natalia Roberti. Suo padre è stato un attore davvero amato da pubblico e critica, tanto che proprio Woody Allen (nel 2012, anno precedente a quello della morte dell’attore italiano per un brutto incidente) lo ha voluto nel suo film To Rome with love. Purtroppo, anche Natalia Roberti lasciò prematuramente Vera, all’età di 25 anni.

In una recente intervista, Vera ha dichiarato di amare molto la sua Trastevere, quartiere in cui è nata e cresciuta, ma di non amare Roma: “La città la trovo noiosa, un po’ pigra, la gente si lamenta molto però alla fine quello spirito dei romani che nel passato lottavano come gladiatori, come condottieri coraggiosi, non lo vedo più. Io vedo solamente gente che continua a lamentarsi, che ha poca voglia di lavorare e poi la città è tenuta male”.

Infatti, dal 2008, Vera vive a Los Angeles e torna a Roma solo per far visita ai fratelli o per questioni lavorative importanti. Precedentemente ha vissuto a Parigi, dove ha conosciuto suo marito, campione di kung fu, Jamil. Il matrimonio tra i due termina qualche anno dopo e sembra che Vera si sia successivamente riaccompagnata (fino al 2015 circa) con un musicista blues, Henry Harris, con il quale avrebbe avuto un figlio.

Curiosità

Dopo aver scoperto qualcosa in più sulla sua vita privata e la sua carriera, ecco qualche curiosità che forse non vorreste perdervi su Vera Gemma:

  • Ha pubblicato Le bambine cattive diventano cieche (2004) e Latin lover (2007 – in collaborazione con Asia Argento)
  • Prima del cinema, ha lavorato per dieci anni in teatro
  • La madre, Natalia Roberti, ha sempre incoraggiato a figlia a scrivere